De Cecco è secondo al rally di Parenzo

Il pilota Hyundai I20 R5 chiude dietro a Rok Turk nella classifica riservata alle auto della serie del Tricorno. La prima piazza ora dista 17.5 punti e il titolo nazionale si allontana. Al rally di Idrija, ultima tappa del trofeo, serve un’impresa per vincere

Claudio De Cecco, su Hyundai I20 R5 ufficiale, chiude al nono posto assoluto e al secondo di campionato sloveno la diciannovesima edizione del rally di Parenzo, penultima tappa del trofeo nazionale del Tricorno. Navigato da Jean Campeis, il driver della Friulmotor, reduce da un piccolo infortunio e quindi non al top fisicamente, completa le dodici prove speciali in 53’13’’4, rimanendo alle spalle di Rok Turk, leader della classifica della serie nazionale. Il driver della Peugeot 208 R5, assieme a Blanka Kacin, vince la gara riservata agli iscritti del trofeo del Tricorno (e chiude secondo assoluto) mettendo una serie ipoteca sul titolo. Ora sono 17.5 le lunghezze di distacco tra i due: al rally di Idrija, ultimo round della serie, in programma l’ultimo weekend di ottobre, serve un’impresa. De Cecco deve arrivare almeno secondo e Turk ritirarsi. Oppure deve vincere e il “collega” chiudere al settimo posto. Solo così può aggiudicarsi il campionato, che altrimenti va al pilota della casa del Leone. In ogni caso il portacolori della scuderia di Manzano sarà secondo nella graduatoria del trofeo.

“Eravamo consapevoli delle difficoltà della gara – afferma il pilota Hyundai -. Il rally di Parenzo si sviluppa su strade “sporche” e sono necessari tanti tagli. Abbiamo fatto il nostro massimo ma non è bastato. In più non stavo bene perché lamentavo qualche dolore fisico. Adesso ci concentriamo sulla prova di Idrija. Sappiamo che ci sono poche possibilità di vincere ma è giusto lottare sino alla fine: non si sa mai cosa può succedere, le corse sono piene di sorprese sino a quando non si lascia la vettura in parco chiuso dopo il podio”. Il pilota della Hyundai I20 R5 era reduce dal primo posto tra le auto iscritte al campionato sloveno al rally di Nova Gorica (dove aveva vinto anche nel 2017). In precedenza aveva chiuso secondo al rally Vipavska Dolina, al rally Velenje e al rally Zelezniki.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

Torna su
UdineToday è in caricamento