menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Canio: «Ci sono le condizioni per fare bene, ma serve l'aiuto di tutti»

Il nuovo tecnico dell'Udinese si presenta alla stampa: «Sono in una società organizzatissima, risolveremo le difficoltà»

«Sono qui per giocarmi questa chance con il massimo entusiasmo possibile, con la consapevolezza di potere centare l'obiettivo». E' un Luigi De Canio sereno e determinato quello che si è presentato oggi nella prima conferenza stampa da allenatore dell'Udinese.

Chiamato a conquistare la salvezza, il nuovo mister si è rivelato consapevole delle difficoltà, ma convinto di potere rivitalizzare il gruppo, sottolineando anche l'importanza della collaborazione di tutti, tifosi compresi: «A volte si creano dei meccanismi e difficoltà che rendono complicato raccapezzarsi. Insieme ai giocatori cercheremo di trovare prima possibile la chiave per portarci fuori da questa situazione di criticità. Chiedo partecipazione e senso di maggiore comprensione verso una squadra in difficoltà, squadra che dal punto di vista dell'impegno non ha mai fatto mancare la propria disponibilità ma che non è riuscita a esprimere il meglio. Sono in una società organizzatissima che mi mette nelle condizioni di fare bene. Sono sereno e credo di avere la possibilità di risolvere le difficoltà».

«Le contestazioni e le manifestazioni di delusione - ha affermato De Canio - sono comprensibili, ma c'è bisogno di aiutare un malato quando sta male».

Per la tattica e le difficoltà di andare in goal: «Quando anni fa c'erano le sette sorelle e c'erano giocatori come Batistuta, Crespo e Trezeguet, la mia Udinese nel 2000 ha fatto più goal di tutti. Nelle mie precedenti esperienze, gli attaccanti hanno sempre segnato molto. Continuerò a lavorare in questo senso, sperando di riuscirci».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento