menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Guidolin, alla terza stagione sulla panchina bianconera

Francesco Guidolin, alla terza stagione sulla panchina bianconera

Guidolin: "La partita più importante della vita, e per me sarà l'ultima"

Nella conferenza stampa pre-Braga, il mister e Domizzi, vice capitano per l'occasione, hanno risposto alle domande dei giornalisti

Tensione. È questo che trasmette il volto di Francesco Guidolin nella conferenza stampa pre Champions. Lo dimostra  la risposta all'ultima domanda. "Quella di domani è la partita più importante della mia vita, e per me sarà l'ultima volta."

La prima domanda é per la condizione di Pinzi. "Da quello che mi dice lo staff medico, Pinzi sta meglio. Ieri si è allenato, oggi farà la rifinitura e penso di averlo a disposizione per domani."

"La gara di domani é di straordinaria importanza, ma anche per il nostro avversario. Dobbiamo fare la partita perfetta, essere concentratissimi per un sogno che seguiamo da due anni. Questo però vale anche per il mio collega, che é riuscito a fare turn over e vincere in campionato. Poi deciderà il campo."

Sotto accusa c'é la prestazione della squadra, molto simile sia nell'andata con il Braga che con la Fiorentina. "Erano come due prime partite, come due esordi, dato che ho usato squadre differenti nelle due diverse partte. Però nella ripresa c'é stato un calo fisico, speriamo di stare meglio e di esser progrediti nella preparazione."

Ma come si batte il Braga? "Nessuno dice che bisogna coprirsi e rimanere indietro. In questo periodo siamo riusciti ad ottenere solo questo, ma sappiamo che dobbiamo migliorarci. Sappiamo che le nostre prestazioni non ci possono garantire successi né domani nè in campionato. Il risultato è in bilico, e non vogliamo pensare al risultato dell'andata."

La chiusura fa capire come il tecnico di Castelfranco senta la tensione della partita. " Per merito dei miei giocatori siamo arrivati qui. Ora dobbiamo provare a strappare quel lasciapassare per la Champions. Non é scontato che ogni anno una squadra che cambia vada più forte. Io i miracoli non li faccio, non sono un mago."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento