rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

Tre dati interessanti sull'avvio di stagione in Promozione

Nel secondo campionato dilettantistico regionale si segna tanto quanto veniva fatto pre-covid. Grande equilibrio nel Girone B, dove ancora non si è vista una vera e propria favorita, mentre nel Girone A ci sono alcune squadre apparentemente superiori alle altre.

Dopo tre giornate di Promozione sono già emersi alcuni dati statistici utili a capire i rapporti di forza all’interno dei due gironi. Ecco tre numeri sulle prime tre giornate di questa stagione.

9, come il numero di squadre raccolte in un punto in vetta al Girone B e come il numero di punti fatti dalle due capolista del Girone A, Venzone e Unione Basso Friuli. Le due capolista dell’A sono le uniche due compagini a punteggio pieno in tutta la Promozione e le inseguitrici, Maranese, Casarsa, Sacilese o Prata Falchi, sono squadre solide e forti, potenzialmente superiori alle altre concorrenti. Vedremo chi avrà la forza di staccarsi all’interno di questo gruppone. Nel Girone B, come sintetizzato dalla statistica sopra riportata, c’è un sovraffollamento in vetta che testimonia un grande equilibrio, almeno per il momento.

7, come i gol segnati dall’OL3 fin qui. Gli udinesi sono una delle squadre più interessanti del Girone A, una potenziale mina vagante. Un appunto all’OL3 non va, però, sul numero di gol - visto che i 7 centri rappresentano un bottino di tutto rispetto - bensì sulla distribuzione degli stessi. Gli uomini di mister Gorenszach hanno mandato a segno solo due giocatori: Sebastiano Sicco, per quattro volte, e Tommaso Del Fabbro, che ha messo a segno gli altri tre gol. Per adesso, visti i sei punti raccolti sui nove disponibili, va bene così ma è necessario per fare il salto di qualità che qualcun altro il prima possibile inizi a insaccarla con continuità, per evitare problemi quando si incepperà il tandem terribile Sicco-Del Fabbro.

157, come i gol totali segnati nei due gironi da tutte le squadre in queste prime tre uscite. Solo quattro gol in più rispetto a segnati nelle prime tre giornate del campionato 19/20, l’ultimo a godere di una preparazione senza scorie legate agli stop forzati causa Covid. La tendenza a segnare molto, denunciata apertamente e giustamente da molti addetti ai lavori per quanto riguarda l’Eccellenza, sembrerebbe non esserci in Promozione, torneo che in queste prime uscite ha fatto vedere equilibrio. Differenze, leggere, si possono notare invece tra i due gironi. Due anni fa, nelle prime tre giornate del Girone A, si segnarono 68 gol a fronte dei 79 segnati quest’anno. Più leggera la differenza, in negativo, per quanto riguarda il Girone B: due anni fa vennero realizzati sette gol in più rispetto ai 78 messi a segno in questo avvio di stagione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre dati interessanti sull'avvio di stagione in Promozione

UdineToday è in caricamento