Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Torviscosa: una goleada storica che apre a qualche riflessione sul nostro calcio

L'1-12 con cui gli uomini di Pittilino hanno sommerso il Primorec è un risultato che entra nella storia ma che, insieme ad altri punteggi registrati nel weekend, apre a qualche riflessione sulla struttura del nostro calcio.

Primorec-Torviscosa 1-12. Nella domenica pomeriggio della seconda giornata di campionato, in Eccellenza si è fatta la storia. Gli udinesi hanno battuto il record di gol in una singola partita di campionato, appartenente all’Unione Fincantieri Monfalcone e che resisteva dal 2014, e hanno impartito una sonora sconfitta al Primorec che, dopo una fase a gironi di Coppa Italia non entusiasmante, aveva reagito alla prima di campionato ottenendo seppur con sofferenza un punto importante sul campo del Sistiana Sesljan. È vero: il Torviscosa è una delle squadre più forti dell’intero campionato ma, allo stesso tempo, le proporzioni del risultato fatto registrare dagli uomini di Pittilino devono far riflettere.

L’Eccellenza a due gironi è sicuramente un format interessante. De facto, dar vita a due gironi da 12 squadre comporta numerosi vantaggi a livello logistico: permette di svolgere un torneo che si adatti al blocco delle retrocessioni imposto dalla Federazione per la scorsa stagione e, grazie a un’intelligente formula di play-off e play-out, rende potenzialmente decisiva ogni singola gara della stagione regolare. Sicuramente si poteva fare molto peggio, anche se, allo stesso tempo, bisogna tenere a mente che l’edizione di quest’anno dell’Eccellenza sembra più un torneo ben organizzato che un vero e proprio campionato. L’obiettivo, per le prossime stagioni, è ridurre il numero di partecipanti al campionato, ma sono proprio risultati come quello di domenica a coltivare il legittimo dubbio che tornare ad un’Eccellenza a 20 squadre potrebbe comunque essere troppo poco.

L’1-12 tra Primorec e Torviscosa è un risultato eclatante ma non l’unico di un weekend in cui le goleade sono state all’ordine del giorno. In Eccellenza ci sono state Kras Repen-Pro Gorizia 1-6 e Brian Lignano-Sanvitese 5-1, mentre in Promozione spiccano Sacilese-SaroneCaneva 6-0 o Ufm-San Giovanni 7-1. E questi, sono solo alcuni dei risultati altisonanti del fine settimana, che fanno pensare che l’exploit del Torviscosa non sia un caso isolato.

Sicuramente per tutti la forma fisica non è al top e questo, inevitabilmente, aumenta le disparità in campo tra le squadre più tecniche e le altre. Allo stesso tempo, però, risultati così fanno tornare in mente una preoccupazione che molti appassionati già avevano: lo stop forzato dei campionati causa covid sembra aver ampliato la forbice tra squadre di prima e seconda fascia, creando campionati potenzialmente a due velocità anche nelle categorie che non stanno vivendo un periodo di restaurazione come l’Eccellenza. Probabilmente, se si dovessero ripresentare con continuità risultati come quelli di domenica, sarebbe quantomeno necessario sedersi a un tavolo per ripensare ulteriormente tutta la filiera del calcio dilettantistico regionale, in una fase di transizione anche per la scomparsa, in regione, della Terza Categoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torviscosa: una goleada storica che apre a qualche riflessione sul nostro calcio

UdineToday è in caricamento