Lunedì, 27 Settembre 2021
Calcio

Serie D: oggi alle 13 il sorteggio dei gironi

Oggi ci sarà il tanto atteso sorteggio dei gironi di Serie D, in diretta sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti. Dopo anni con numerose esponenti regionali, il CjarlinsMuzane sarà l'unica portabandiera della regione

Alla fine, il giorno del tanto agognato sorteggio dei gironi di Serie D è arrivato. Oggi alle 13 e in diretta sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti, si delineeranno i gironi per la stagione 21/22 del massimo campionato dilettantistico nazionale. La vigilia, per gli appassionati del calcio regionale, non può che essere, però, agrodolce. La rinuncia alla categoria da parte della Manzanese lascia un'unica squadra, l'ambizioso CjarlinsMuzane del presidente Zanutta, come rappresentate del Friuli Venezia-Giulia in D. Le due udinesi erano infatte le uniche due squadre rimaste in categoria tra le friulane, visto che a giugno era arrivata la retrocessione della favola Chions, che lasciava il pordenonese senza esponenti in interregionale dopo 34 anni. L'augurio degli appassionati, dunque, è che il Cjarlins possa fare bene e portare alta la bandiera regionale, nella speranza che possa così essere raggiunto da un'altra friulana per la stagione 22/23.

LA CAMPAGNA SOCIAL

La Lega Nazionale Dilettanti ha scelto di sdrammatizzare su un sorteggio annunciato tardi rispetto agli scorsi anni. Con il campionato che, tendenzialmente, è sempre iniziato intorno a inizio settembre, un sorteggio fissato addirittura qualche giorno più tardi è risultato per molti desueto e, proprio per questo, addetti ai lavori, tifosi e membri delle società hanno inziato a chiedere sempre con maggior insistenza sui social, negli ultimi giorni, lumi sulla composizione dei gironi. Sicuramente la situazione Covid non ha aiutato a livello logistico la Lega ma, per ammettere il disagio, su Facebook la Federazione ha pubblicato alcuni post autoironici su un sorteggio così tardivo. Nella sezione commenti, come spesso accade sul web, i follower si sono divisi tra chi è rimasto divertito da questa campagna particolare e chi, invece, si ostinava a non perdonare questo ridardo. Se è vero che un bel tacere non fu mai scritto, allo stesso tempo la federazione ha scelto umilmente e scherzosamente di dichiararsi "colpevole": forse, all'alba della nuova stagione e dopo mesi così difficili, sarebbe meglio evitare polemiche e dare un po' di credito in più a chi dovrà gestire un'annata cruciale come quella della ripartenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: oggi alle 13 il sorteggio dei gironi

UdineToday è in caricamento