rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Casi Covid nel Fiume Bannia: rinviata la sfida alla Gemonese

I contagi riscontrati nelle ultime ore tra i neroverdi hanno portato all'inevitabile rinvio: non c'è da preoccuparsi, anche se la paura di un altro stop è legittima.

Gemonese-Fiume Veneto non si giocherà. Il match, in programma inizialmente per domani alle 14.30, è stato rinviato a data da destinarsi a causa di 7 casi di positività tra i pordenonesi, quattro giocatori e tre dirigenti. Un dato che potrebbe anche aumentare in attesa dei responsi dei tamponi fatti alla squadra. La sfida sarebbe stata importante per la corsa salvezza, con i padroni di casa che, al penultimo posto, hanno bisogno di punti. Una necessità tale e quale a quella del Fiume Bannia, reduce da una sconfitta pesantissima per 5-0 contro la Spal Cordovado che ha portato alle dimissioni di mister Roberto Bortolussi, ex-tecnico della rappresentativa regionale under-19. In panchina per i fiumani è arrivato Claudio Colletto.

Il rinvio di questo match, anche se non è necessariamente il preludio a qualcosa di più grave, testimonia come il peggioramento della situazione sanitaria regionale possa creare problemi anche al calcio regionale. Allo stesso tempo, il rinvio di qualche partita - situazione perfettamente gestibile con dei recuperi, purché siano sporadici - fa riaffiorare la paura degli appassionati, che temono un ennesimo stop delle attività dopo che nelle ultime due stagioni non si è mai riuscito a completare il campionato. Un ulteriore stop potrebbe rappresentare un problema irrisolvibile per le casse di molti club. Anche se non sembrerebbe ancora il caso di preoccuparsi, il timore di molti è legittimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi Covid nel Fiume Bannia: rinviata la sfida alla Gemonese

UdineToday è in caricamento