Udinese ancora terza. La vittoria sul Bologna vale la zona Champions

Torna Di Natale e anche la vittoria in campionato. E' proprio del bomber il primo gol, su rigore. Poi nel secondo tempo i sigilli di Basta e Floro Flores. Adesso l'Udinese ha 45 punti come la Lazio. La cronaca

L'Udinese consolida il terzo posto e con 45 punti è dietro solo a Juve e Milan, insieme alla Lazio. La vittoria con il Bologna, per 3 a 1, ridà slancio alla corsa in campionato e dà morale ad una squadra che dopo la vittoria in Europa League può tornare agli standard pre-natalizi.

Bologna Udinese però non è una gara emozionante: aggressiva e incentrata sul centrocampo lo spettacolo deriva solo da alcune iniziative personali: su tutte le invenzioni di Basta e Floro Flores che nel secondo tempo decidono la vittoria.

Handanovic si immola al dodicesimo quando è costretto ad uscire per neutralizzare un pericoloso affondo di Di Vaio. Un tiro sbilenco di Morleo attraversa lo specchio della porta e finisce per essere un involontario assist per il bomber rossoblù. Lo sloveno però esce con coraggio e rimedia un calcio in faccia.  
Si scalda Padelli ma alla fine Handanovic ce la fa.

Udinese davvero pericolosa per la prima volta al 19esimo, quando su calcio d'angolo i bianconeri provano uno schema che porta a concludere Domizzi, largo sulla sinistra, nei pressi di Gillet. Il difensore però non inquadra la porta.

Di Natale è al centro di tutte le azioni offensive dei bianconeri. Una punizione del napoletano al 25esimo diventa pericolosa, con il destro a girare il bomber punta direttamente alla porta. Gillet blocca nonostante una pericolosa carambola.

Il Bologna cerca costantemente Ramirez per sbloccare il risultato. Rossoblù in avanti al 32esimo. Morleo batte una punizione, dalla sinistra il bolognese calcia alle stelle.

Al 38esimo ecco il gol che cambia la partita: Di Natale scambia con Armero e poi al limite dell'area viene steso senza pietà da Perez. Mazzoleni indica il dischetto. Totò non tradisce e tira fuori dal repertorio una conclusione potente e centrale. Gillet si butta a destra.

Il secondo tempo comincia sugli stessi binari del primo: centrocampo ringhioso e botte a destra e a manca. Al quinto minuto i tentativi del Bologna sono tutti in un tiraccio di Ramirez su punizione.

Cinque minuti dopo e si scatena la furia serba. Quello di Basta è un gol da cineteca, un'iniziativa personale che vale la vittoria e stende il Bologna.
Su un assist fuori misura di Di Natale il biondo di Belgrado ruba il tempo ad Antonsson, dribbla secco Portanova e poi infila Gillet con un esterno destro sul primo palo alla Messi. Gol spettacolare e risultato che sembra in cassaforte.
    
Insiste ancora la squadra bianconera che con un istrionico Danilo cerca il contropiede centrale: Di Natale però spreca la splendida apertura del brasiliano calciando sui piedi di Portanova.

Proprio quando la partita sembra chiusa e Guidolin butta nella mischia Battocchio, al posto del legnatissimo Fabbrini, il Bologna riapre la gara. Di Vaio raccoglie un cross alto sul palo alla sinistra di Handanovic e suggerisce di testa per l'accorrente Kone, dimenticato colpevolmente dal centrocampo bianconero. Il greco, tutto solo e lanciato, infila senza problemi Handanovic con un destro potente.

E' l'80esimo e l'Udinese si prepara già a soffrire per dieci lunghissimi minuti, quando Floro Flores tira fuori dal cilindro la chicca. Sempre Basta, indomabile sulla destra, trova un cross centrale per il fuoriclasse napoletano, che di prima trova la girata vincente che spiazza Gillet colpendo il palo alla sinistra del portiere francese. Ed è bello che il primo abbraccio di Floro sia proprio per il collega di reparto Di Natale, entusiasta in panchina.

L'Udinese ritrova la vittoria in trasferta e non paga l'impegno in Europa League. Prossimo impegno con l'Atalanta al Friuli.
 

Potrebbe interessarti

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento