menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bologna - Udinese 0-2 | L'Udinese soffre al Dall'Ara ma trionfa

I bianconeri soffrono la pressione rossoblu per quasi tutta la partita, ma riescono a trionfare grazie ad un rigore nel primo tempo trasformato da Di Natale e da un ottimo contropiede di Maicosuel con assist per Nico Lopez. Non ci sono grandi azioni da gol su entrambi i fronti, ma quelle rare volte che il Bologna si fa vedere in area bianconera ci pensa Simone Scuffet, 17enne all'esordio in Serie A reduce da grandi prestazioni nella Nazionale di categoria, che amministra con sicurezza l'area di rigore

Una boccata d'ossigeno puro. La vittoria di oggi vale molto di più dei tre punti che porta, perchè arriva in un momento critico ed arriva contro una diretta concorrente per la salvezza. Arriva grazie a due reti e ad un'ottima prestazione difensiva. Arriva anche grazie alla buona ed autorevole prova di un diciassettenne, Simone Scuffet, che viene buttato nella mischia a sorpresa al posto di Brkic (che si infortuna nel riscaldamento) e di Kelava e ne esce come assoluto vincitore. Di fronte c'è un Bologna assoluto padrone del centrocampo ma che non riesce a pungere, e con la società pensantemente contestata dalla curva.

L'Udinese, oltre alla sorpresa Scuffet (che esordisce a 17 anni proprio come Gigi Buffon), schiera Bruno Fernandes insieme a Di Natale, con Nico Lopez in panchina. La partita è duramente combattuta a centrocampo, dove le squadre si scontrano fisicamente. Il match però cambia al 14', quando Pazienza spinge ingenuamente Lazzari in area e l'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri va Di Natale, che segna secondo gol consecutivo su rigore. Poi l'Udinese, con il lutto al braccio per la scomparsa dell'ex presidente Sanson, si ritira nella propria metà campo, lasciando spazio alla manovra del Bologna. Le azioni più pericolose partono sempre dai piedi di Diamanti, ma Scuffet si fa trovare sempre pronto e blocca il pallone in più occasioni.

LE PAGELLE DELLA PARTITA

All'inizio della seconda frazione Pinzi prende il posto di un nervoso Allan, ma la partita non cambia. I rossoblu continuano ad avere in mano il pallino del gioco, anche senza rendersi seriamente pericolosi. Molti tiri da fuori e poche azioni manovrate, e in nessuna occasione Scuffet si fa trovare impreparato. Il salto di qualità per l'Udinese arriva all'ingresso in campo di Nico Lopez, che con la sua velocità cambia la partita. Dopo appena un minuto dal suo ingresso infatti l'uruguajo crea una grande occasione sventata da Curci in extremis. Dopo un altro paio di sfuriate rossoblu (tra cui un tentativo di Acquafresca, vicinissimo all'Udinese nei giorni scorsi) arriva la rete dell'ex Roma, servito da Maicosuel con un preciso assist. Termina così la gara, con tutta la squadra ad acclamare Simone Scuffet, mentre i tifosi emiliani fischiano la società rossoblu.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scontro sulla Napoleonica, distrutta un'automobile

  • Salute

    Ora a Udine ci si cura dai malanni facendo l'orto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento