rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Coppa Italia amara per Udine, Biella vince per 82 a 75: le pagelle

I bianconeri tornano a mani vuote dalle Marche. Dopo la sconfitta con Jesi perdono anche con i piemontesi, che volano in semifinale con Tortona

Udine perde il quarto di finale di Coppa Italia di serie A2 contro Biella per 82 a 75 (17:17-41:40-58:52), perdendo così la possibilità di giocarsi il trofeo di categoria. La squadra di Lardo, dopo essere sempre stata sotto nell'ultimo quarto, era riuscita quasi a mettere le cose in parità con una tripla più fallo preso di Bushati, ma la guardia italo albanese ha sbagliato il libero supplementare, vanificando così la rimonta. Marche amare per i bianconeri, che non trovano fortuna dopo la sconfitta di mercoledì in campionato con Jesi. Si riparte ora dalla gara con Piacenza, prevista per domenica 11 marzo alle 18 sul parquet emiliano.

Le pagelle

DYKES 7 L’americano di New Orleans si conferma ancora tra i più positivi. Chiude con 17 punti, 9 rimbalzi e 5 assist nella serata in cui, di fatto, risulta essere l’unico straniero della Gsa in grado di dare il proprio contributo.

MORTELLARO 6,5 Cinque punti e sei rimbalzi in un quarto d’ora scarso concessogli sono un bottino positivo per il “professore” che, quando chiamato in causa ha dato il suo apporto.

VEIDEMAN 4 C’è la neve a Jesi e l’estone, evidentemente, è rimasto ghiacciato. Segna solo due punti, risultando il peggiore in campo in assoluto. L’emblema del suo pomeriggio? Il doppio palleggio in attacco sull’ultimo possesso. Non pervenuto.

RASPINO 6 Lardo, forse per caratteristiche difensive, lo preferisce per lunghi tratti a Bushati. Chiude con 4 punti a referto, ma anche due errori in altrettanti tentativi a cronometro fermo. In linea, insomma, con le percentuali della squadra che dalla lunetta rispondono a 9/17.

NOBILE 5,5 Basta guardare il suo score (3 punti frutto di una sola realizzazione da oltre l’arco) per fotografare una serata non certo tra le più brillanti. Chiude con due soli assist un pomeriggio in cui, numeri alla mano, si è capito perché poco utilizzato da Lardo.

FERRARI 5,5 Il capitano sente forse l’emozione della prima coppa Italia con i gradi al petto. Va una sola volta al tiro in tutta la serata, mettendo a segno soli due punti. Troppo poco.   

PELLEGRINO 7 Va in doppia cifra di punti e, soprattutto all’inizio, è il più positivo dei bianconeri. Buono il suo contributo in difesa, dove cattura 5 rimbalzi, poco lucido a cronometro fermo dove sbaglia i due tentativi a disposizione.

DIOP 6,5 Il ragazzo dimostra tutta l’inerzia, da un lato, e tutta l’inesperienza, dall’altra, dei suoi 18 anni. Pesa l’errore per quella tripla, sbagliata malamente, che poteva valere il 78-76. Forse, però, non era lui a doversela prendere. 

BUSHATI 7 Chiude con 16 punti ed è per questo che ci si chiede perché Lardo l’abbia tenuto in campo per soli 21 minuti. Unico neo della serata il libero sbagliato, supplementare alla bomba che aveva riportato Udine al -1, che poteva riportare la parità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia amara per Udine, Biella vince per 82 a 75: le pagelle

UdineToday è in caricamento