rotate-mobile
Basket

Serie B: La Pontoni monfalcone ospita Capo d'orlando in una sfida da playoff

Partita importante per la Pontoni che ospita Capo d'Orlando appaiato in classifica a quota 16

Il PalaPaliaga è tornato ad essere un fattore e anche sulla spinta del pubblico punta la Pontoni Falconstar per sopperire ai problemi di formazione che continuano a tormentare il gruppo a poche ore dalla palla a due di un match più che importante per la classifica, quello con la Infodrive Capo d’Orlando in programma stasera alle 20.30 in via Baden Powell. In una sfida che mette di fronte due squadre appaiate in classifica a quota 16 punti la Pontoni deve ancora fare a meno di Marco Bacchin, appiedato da uno strappo muscolare, e deve fare i conti con la caviglia in disordine di Massimo Rezzano, fermatosi in settimana per una distorsione che per fortuna non sembra grave ma che è pur sempre fastidiosa.

Di contro è pronto al rientro Andrea Coronica, che si è messo alle spalle la febbre e torna a disposizione. “Nel momento migliore della nostra stagione purtroppo dobbiamo constatare ancora intoppi di carattere fisicoosserva coach Praticò per un giocatore rientra, Coronica, un altro che anche se ci sarà, non sarà certo al 100%, Rezzano. Contiamo comunque di recuperarlo, con ghiaccio e terapie proverà a tenere sotto controllo il dolore. Siamo comunque abituati a fare di necessità virtù, la squadra continua a essere testata per la reazione in situazioni difficili. A Bernareggio non ce l’abbiamo fatta, ma la settimana prima con Ragusa siamo andati decisamente bene. Speriamo di replicare quella prestazione, conterà moltissimo l’apporto dei nostri tifosi, che ci stanno dando una grande mano. Contro Capo d’Orlando avremo bisogno di loro in maniera particolare”.

Nobile decaduta, fino a qualche anno fa in serie A1 a lottare per l’Europa, la squadra siciliana è scesa fino alla serie B dove inizialmente ha fatto fatica ad ambientarsi ma adesso sembra aver innestato la marcia giusta. “Sicuramente è una squadra in ripresa – conclude il tecnico triestino – ha avuto un inizio di stagione sottotono, ma adesso è tornata a rendere come da pronostico di inizio stagione. Ha tanti giocatori di esperienza, a partire da Passera, e molti elementi di qualità, dal figlio d’arte Binelli (peraltro in dubbio per un infortunio, ndr) a Laganà. Probabilmente è una squadra che si adatta meglio alle nostre caratteristiche rispetto al Brianza Basket, meno veloce della formazione lombarda e con ruoli più definiti, in questo simile a noi. Sulla carta, meglio così. Problemi fisici a parte, abbiamo fatto una settimana di allenamenti discreta e vogliamo dare tutto per trovare una vittoria che ci porterebbe ad allontanare in maniera quasi definitiva gli ultimi 4 posti della classifica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Pontoni monfalcone ospita Capo d'orlando in una sfida da playoff

UdineToday è in caricamento