rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Basket

Alessandro Gentile ha detto "sì", super colpo dell'Apu Oww

La guardia 30enne – 81 le presenze in azzurro – riparte dal Friuli dove a fine carriera giocò anche il papà Nando. Per la A2 è un vero e proprio lusso

Udine per rinascere personalmente e per portare il club in Serie A1. È questa la sfida di Alessandro Gentile, 30 anni compiuti da poco più di un mese, nuova guardia a sisposizione di Matteo Boniciolli. Reduce da un brutto infortunio alla schiena nel corso dell'estate 2022 non aveva più un ingaggio dopo aver terminato il campionato con Brindisi. Ora la squadra c'è ed è l'Apu Old Wild West del presidente Alessandro Pedone. 

La carriera

Nato in provincia di Caserta, a Maddaloni, il 12 novembre 1992, Gentile è cresciuto nelle giovanili di Virtus Bologna prima e Pallacanestro Treviso, poi, con la quale ha conquistato lo scudetto Under 19 nel 2011. Il 17 dicembre dello stesso anno è stato ingaggiato dall’Olimpia Milano, debuttando pochi giorni dopo in Eurolega contro il Partizan. Nell’estate 2013 viene nominato capitano, diventando il più giovane atleta a ricevere la fascia nella storia dell’Olimpia. L’ottimo rendimento del giocatore – 201 centimetri per 100 chilogrammi – ha destato l’attenzione dei top club, anche oltreoceano. Al Draft NBA 2014 è stato selezionato al secondo giro dai Minnesota Timberwolves, che hanno poi ceduto i diritti agli Houston Rockets, senza però essere mai approdato negli States. A dicembre 2016 termina la sua esperienza a Milano dopo aver conquistato due scudetti (2013-2014 e 2015-2016), una Coppa Italia (2016) e una Supercoppa italiana (2016) e prosegue la stagione prima in prestito al Panathinaikos, con il quale conquista la Coppa di Grecia, e poi all’Hapoel Gerusalemme di Simone Pianigiani, contribuendo alla conquista del titolo nazionale. Rientrato in Italia, a luglio firma per la Virtus Bologna (16.7 punti e 6.3 rimbalzi di media a partita), mentre a ottobre 2018 passa all’Estudiantes Madrid dove tornerà nel 2020 dopo una parentesi di un anno all’Aquila Trento (15.1 punti di media partita). A giugno 2021 viene ingaggiato dalla Openjobmetis Varese, dove rimane fino al gennaio successivo, costretto a chiudere anzitempo la sua avventura in terra lombarda a causa di problemi personali. Successivamente firma un contratto con la Happy Casa Brindisi, ultima esperienza prima dell’ingaggio all’Apu Oww Udine: in Puglia realizza 11.8 punti, conquista 5.2 rimbalzi e fornisce 2.7 assist di media a partita in dodici incontri disputati. Parallelamente alla crescita nei club, Gentile è stato protagonista di un percorso importante in Nazionale, iniziato nel 2007 con l’Under 16 e concluso nel 2019. Sono ben 81 le presenze collezionate dalla guardia/ala campana con la Nazionale maggiore per un totale di 852 punti, tra Mondiali, Europei (e relative qualificazioni) e tornei amichevoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Gentile ha detto "sì", super colpo dell'Apu Oww

UdineToday è in caricamento