rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Sport

PalaIndoor: gli ostacoli sono affare dell'Atletica Malignani

Crnigoj primo assoluto, Cantoni in testa nel lungo. Minimo per gli italiani allievi raggiunto da Rizzi e Stallone

È un buon inizio di stagione indoor quello dell’Atletica Malignani Libertas Udine. Nel weekend appena passato si è tenuto il primo meeting di apertura del PalaIndoor dove molti atleti udinesi hanno dimostrato di essere già in buona condizione. I segnali migliori arrivano dagli ostacoli dove la gara assoluta dei 60 è stata dominata da Gabriele Crnigoj in 8 secondi e 40, quarto e quinto rispettivamente Simone Coren e Jacopo Campiutti. 

Positivo anche il risultato dello junior Giulio Zavaresco, classe 2004, che fa segnare il suo personale in 8 e 53. Da segnalare l’ottimo risultato di due classe 2006. Minimo per i campionati italiani allievi raggiunto per i due giovani Filippo Rizzi (primo con 8.64) e Marco Stallone (secondo con 8.65). Un risultato che acquista maggiore valore considerate le condizioni di partenza dei due: Rizzi al debutto dopo l’esperienza nel basket, Stallone impegnato solitamente nelle gare di salto in alto.  

Nulla da fare invece per il velocista Emanuele Bovino che vince la sua batteria senza però poter partecipare alla finale a causa di un problema muscolare. Esordio felice anche per il decathleta Alberto Nonino, in estate protagonista ai mondiali Under 20 in Colombia con la maglia dell’Italia, che nella gara di salto con l’asta conquista la seconda piazza con la stessa misura del vincitore: 4.40. 

Nota di merito anche per Giulia Cantoni che all’ultimo salto della sua prova di lungo piazza il balzo vincente per la vittoria e anche per ritoccare il suo personale: 5.22. Alle sue spalle l’altra udinese Nicole Battisacco con 5.08. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaIndoor: gli ostacoli sono affare dell'Atletica Malignani

UdineToday è in caricamento