Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Udine parte a razzo nella fase a orologio, le pagelle: Deangeli e Giuri al top

L'Apu OWW non ha pietà dell'Unieuro Forlì. Molto buona anche la prova di Pellegrino

Johnson in azione (foto Lodolo)

Esordio vincente e convincente per l’Apu OWW nella seconda fase del campionato, quella che definirà con una formula del tutto nuova la griglia playoff di 16 squadre. Ricordiamo che nel gruppo di cui Udine fa parte (composto dalle tre prime classificate dei due gironi di regolar season) si decideranno i posti in pole position, quelli dal primo al sesto. Contro l’Unieuro Forlì, capolista del Girone Rosso, gli udinesi bissano il recente successo di coppa Italia e accumulano punti fiducia per le prossime gare. Le prove di spessore di Giuri, Deangeli e Pellegrino (ma con il contributo corale dei compagni) regalano a Udine il successo su una squadra ostica al di là del talento, particolarmente brava a gettare sabbia negli ingranaggi degli avversari. Forlì ha fatto tutto ciò in modo praticamente perfetto nel primo quarto (29-19 per gli ospiti) con Udine in evidente difficoltà. Poi inaspettatamente nel secondo periodo i romagnoli smettono quasi di giocare, sbagliano tutto al tiro (3/16 complessivo) e permettono all’Apu di rientrare e sorpassare con un parziale di 23-8, frutto tra l’altro di un 5/10 nelle triple (42-37 all’intervallo lungo). E’ giusto rimarcare tuttavia l’atteggiamento finalmente più aggressivo dei giocatori di Boniciolli dopo un avvio troppo molle. In particolare in difesa sono Deangeli e Italiano a suonare la carica ai compagni e a indicare la giusta direzione. Nel secondo tempo Forlì si affida alle iniziative individuali di un alterno Roderick per tentare di riprendere il controllo del match. Decisamente troppo poco. Rush, elegante a vedersi, evidenzia i suoi limiti di incisività e pure la leadership di Giachett viene stranamente meno, non possono certo gli onesti gregari Bolpin e Natali rovesciare l’inerzia. L’Apu risponde con tanta concretezza e con le bombe dei suoi tiratori che fanno saltare il bunker difensivo di Dell’Agnello e le ultime speranze di Forlì. Nella fase più delicata della ripresa da rimarcare anche la solida prestazione di Pellegrino, agonisticamente cattivo come non lo vedevamo da tempo (finale 79-70, e attenzione anche alla differenza canestri). Non c’è pausa in questa fase che precede i playoff, già mercoledì l’Apu sarà in campo a Napoli, poi lunedì prossimo in casa con Scafati per esaurire le partite di andata. Tutte sfide di alto livello. 

Le pagelle

APU OWW

D.Johnson 6,5. I falli lo costringono ad un via vai dalla panchina. Ricordiamo un paio di triple nel terzo quarto (6/12 al tiro)
Amato ng.  5 minuti in campo con 0/3 al tiro. Lo aspettiamo
Giuri 7,5. Il migliore, ex aequo con Deangeli. Ritorna la precisione dalla lunga (5/7), è lui il capobranco  
N.Foulland 5,5. Prestazione condizionata dai falli (21 minuti giocati) ma fa legna come al solito. Insufficienza per l’1/8 dalla lunetta  
Antonutti 5,5. Serata un po’ anonima, bene i 5 rimbalzi
Deangeli 7,5. Vedi Giuri. Oltre che stopper designato anche miglior rimbalzista. Poi belle giocate offensive e soprattutto gran spirito di squadra 
Mobio 6. Dà sempre grande energia, oggi solo per 10 minuti  
Pellegrino 7. Bentornato Ciccio, la squadra per decollare ha bisogno del suo secondo centro  (5 rimbalzi e 3 assist !)
Nobile 6,5. Sempre positivo, il plus-minus  dice +14
Italiano 6,5. Con lui la difesa sale di livello, se poi fa qualche canestro tanto meglio
Schina 6. Si alza 4 volte dalla panca e sta sempre in campo con sicurezza, nel miglior quintetto difensivo lui c’è 

All. M.Boniciolli 7. Importante vittoria per provare a risalire la classifica del gironcino. La lunghissima panchina può anche essere un problema ma finora non lo è. 

PALLACANESTRO FORLI’ UNIEURO

Roderick 6, Rush 5, Y.Rodriguez 5,5, Landi  6, Natali 4,5, Giachetti 5,5, Bruttini 5,5, Bolpin 6, Campori ng

All. S. Dall’Agnello 6
 

Tabellino

APU OLD WILD WEST UDINE – UNIEURO FORLÌ 79-70 (19-29, 42-37, 67-62)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 15 punti, Deangeli 12, Amato, Schina 2, Antonutti 6, Mobio 5, Agbara ne, Foulland 5, Giuri 19, Nobile 5, Pellegrino 4, Italiano 6. All. Matteo Boniciolli.

UNIEURO FORLÌ: Rush 6 punti, Giachett 4, Campori, Natali 2, Bolpin 11, Landi 10, Dilas ne, Rodriguez 8, Bruttini 6, Roderick 23. All. Sandro Dell’Agnello.

Arbitri: Boscolo Nale, Barbiero, Caruso.

Uscito per cinque falli: nessuno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udine parte a razzo nella fase a orologio, le pagelle: Deangeli e Giuri al top

UdineToday è in caricamento