menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il veronese Boscagin seguito da Michele Ferrari

Il veronese Boscagin seguito da Michele Ferrari

L'Apu Gsa sbanca Verona con un secondo tempo da urlo

Difesa pazzesca della squadra di Lardo nella ripresa, capace di incassare solamente 18 punti. Allan Ray top scorer con 19 punti

«È tornata l’Apu Gsa di coach Lardo», ha detto a fine partita nella pancia del palaOlimpia il presidente Alessandro Pedone ai microfoni di Udinese Tv. Basta questa frase per spiegare come Udine sia riuscita a vincere a Verona contro la Tezenis. Il punteggio finale di 56-62 in favore dei friulani ha certificato che la truppa bianconera ha difeso benissimo, soprattutto nella ripresa quando ha subìto 18 punti dopo averne presi 38 nel solo primo tempo. La “vecchia guardia” Pinton – Vanuzzo è stata determinante, poi in attacco ci hanno pensato gli americani Okoye e Ray a firmare il successo con due triple terrificanti rispettivamente a -1’36” e a -57” che hanno mandato in visibilio i 70 tifosi udinesi accorsi al palaOlimpia.

VERONA 56?-APU GSA 62 (20-18, 38-28, 48-45)

TEZENIS SCALIGERA VERONA ?Diliegro 7, Basile, Robinson, Portannese 8, Boscagin 13, Pini 2, Frazier 19, Brkic 2, Totè 5; non entrato: Rovatti. Coach Frates.?

APU GSA UDINE? Castelli 7, Okoye 14, Truccolo, Nobile 2, Cuccarolo 6, Traini 4, Pinton 6, Ferrari 2, Vanuzzo 4, Ray 19; non entrato: Diop. Coach Lardo.?

Arbitri Terranova, Vita e Capurro.?

Note Tiri liberi: Tezenis 21/24, Apu Gsa 12/14. Rimbalzi: Tezenis 33 (Diliegro e Frazier 7 a testa), Apu Gsa 31 (Okoye 8). 5 falli: nessuno; antisportivo a Portannese al 31′ (48-47). Spettatori: 3243 tra cui almeno 70 friulani.

LE REAZIONI POST PARTITA. 

Manuel Vanuzzo: «Abbiamo ottenuto un successo importante contro una squadra favorita alla vittoria finale. Volevamo rifarci dopo la sconfitta subita in casa domenica scorsa. Siamo stati bravi a non lascare scappare i nostri avversari quando hanno preso dieci punti di vantaggio. La difesa nell’ultimo quarto è stata decisiva. Non abbiamo concesso secondi tiri e in attacco, lo sappiamo, siamo ricchi di talento».

Stan Okoye: «Sebbene non fossi al 100% volevo giocare a tutti i costi. La tripla nel finale è stata importante, ma ringrazio i miei compagni di squadra che mi hanno trovato libero permettendomi di scoccare il tiro decisivo smarcato. Questa è una vittoria molto importante perché ci permette di recuperare subito la sconfitta di domenica scorsa».

Mauro Pinton: «Nel terzo quarto abbiamo difeso intensamente poi Allan è entrato in partita ed è andata come doveva. Note di merito per Triani e Nobile molto bravi, col passare dei minuti abbiamo trovato i giusti equilibri».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento