Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

L'Apu Gsa batte a domicilio Orzinuovi, terza vittoria di fila

Udine si impone per 76 a 61 sul campo della formazione bresciana. Le nostre pagelle

Una fase della gara @ApuGsa

Dopo Roseto, in un’altra partita senza storia e tecnicamente dimenticabile, la Gsa va in media inglese positiva e si prende 2 punti che le consentono di mettere nel mirino la parte alta della classifica. La visita ai bassifondi del campionato (Orzinuovi e Roseto in 10 partite giocate complessivamente sommano una sola vittoria, quella della prima sulla seconda) porta in dote agli udinesi anche una buona dose di fiducia da spendere nelle prossime partite, che saranno certamente più impegnative. I giocatori di Lardo hanno avuto principalmente il merito di non dare confidenza agli avversari  - di livello oggettivamente inferiore -  poi il confronto è andato secondo logica.

Lo sviluppo del match

La cronaca della gara si può riassumere in un “copia e incolla” di quella di Roseto. Primo quarto equilibrato (14-17), poi la Gsa prende via via il largo spingendo in contropiede mentre Orzinuovi , per limiti propri e per la buona difesa degli avversari, smarrisce del tutto  la via del canestro. Già alla metà del terzo quarto (finito poi 33-54) la partita è ampiamente decisa, il resto è una seduta di allenamento che serve soltanto a sistemare valutazioni individuali e punti segnati. Nella squadra udinese questa volta è difficile fare graduatorie di merito, in realtà nessuno  ha giocato sottotono e nessuno ha fatto cose straordinarie (non ce n’era nemmeno bisogno). Tutti ampiamente sufficienti, in attesa, appunto, di verifiche più probanti,  a cominciare da domenica prossima contro Ferrara allenata dal friulano Alberto Martellossi.

Le altre

Alcune note sul campionato. Dopo sole 5 partite di campionato è presto per trarre conclusioni, ma alcuni dati  sembrano piuttosto chiari e confermano in linea di massima le nostre previsioni  precampionato. Squadre di vertice si confermano Trieste e Fortitudo Bologna;  la gara tra loro ieri al Palarubini è stata spettacolare per la categoria nonostante la netta vittoria della compagine di casa. Treviso, indicata tra le favorite, finora non ha convinto e dovrà probabilmente ricorrere al tesseramento del secondo straniero. Esiste poi un esteso centro classifica dove trova collocazione anche l’Apu Gsa. Qui, strada facendo, si definiranno meglio le gerarchie e quindi anche le rimanenti  6 squadre che entreranno nei play-off. Per finire c’è il campionato per non retrocedere, di livello decisamente inferiore, che vedrà coinvolte almeno 5-6 squadre. Questo gruppo tra l’altro condiziona anche la qualità tecnica complessiva del torneo, portandola inevitabilmente verso il basso.                 

Mortellaro 6

Parte titolare, vista anche l’assenza di Pellegrino. Prestazione onesta, fa le cose del suo repertorio poi  arrotonda le cifre nel finale (12 punti)    

Dykes 6

Il solito discorso. Segna in contropiede e attaccando il canestro, contro la difesa schierata spadella da fuori (16 punti)  

Veideman 6

Prestazione di routine, 11 punti, lo attendiamo ai prossimi impegni

Raspino 6,5

E’ un giocatore che ci piace perché è sempre sul pezzo e sa infilarsi nei meandri delle partite (10 punti)   

Benevelli 6,5

La specialità è il tiro con i piedi per terra e oggi inanella canestri da sotto e da fuori (16 punti). Una gara che può ridare autostima 

Pinton 6 (di stima)

Dopo la ottima gara di Roseto, oggi si è visto poco

Diop 6,5

Anche meglio di Mortellaro durante la partita vera. Peccato i falli, spesso ingenui, che gli riducono il minutaggio  

Ferrari 6

Gioca poco anche a causa di un problema muscolare  

Nobile 6

Tiene botta negli spezzoni giocati in sostituzione di Veideman 

Lardo 6.5

La buona difesa (anche a zona) è il suo marchio di fabbrica, poi tiene giustamente sotto pressione i giocatori anche a partita vinta. 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Apu Gsa batte a domicilio Orzinuovi, terza vittoria di fila

UdineToday è in caricamento