rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport Rizzi / Piazzale Repubblica Argentina

Tripudio al Carnera: Udine vince il primo derby della stagione

L'adrenalinico match finisce 73 a 69 per l'Apu Gsa. Grande vittoria di squadra. Dykes, Diop e Veideman i migliori

Udine sconfigge 73-69 la capolista Alma Trieste nel derby Fvg della penultima d’andata del girone est di serie A2 e manda in visibilio gli oltre 3mila bianconeri che riempiono il PalaCarnera facendolo diventare un girone dantesco. L’Apu Gsa scrive un pezzo importante della sua giovane storia perché Udine vince il secondo derby di fila: mai successo negli ultimi 18 anni. 

Le pagelle 

APU GSA UDINE

MORTELLARO : voto 6 e ½. Quando sale l’intensità lui c’è, figuriamoci in una gara infarcita di adrenalina come il derby, anche 9 punti

DYKES : voto 7e ½. Inizia con 0/3 da fuori, poi aggiusta la mira e mette i canestri che contano. Vince il duello con Javonte Green, probabilmente decisivo per la vittoria, 17 punti e 6 assist

VEIDEMAN : voto 7.  Oggi gli si chiedevano leadership e coraggio e lui risponde presente, 12 punti

RASPINO : voto 6 e ½. Il suo agonismo e la sua difesa servono alla squadra come il pane

BENEVELLI : voto 6 e ½. Qualche canestro nei momenti delicati  condito da alcuni rimbalzi

PELLEGRINO :  voto 6 e ½. La sua schiacciata iniziale è il simbolo della supremazia fisica di Udine. Non sta molto in campo ma fa le cose giuste, 6 punti e 8 rimbalzi

LATORRE : voto 6. Una limitata ma sufficiente apparizione per l’ultimo arrivato

DIOP : voto 7. Uno spot, anche televisivo, per un potenziale giocatore di altra categoria. Impatto fisico che lascia il segno, peccato i soliti falli ingenui 

FERRARI : voto 6. Come friulano sente il derby più degli altri, minuti di buona qualità

PINTON : voto 6. Torna in campo dopo l’infortunio e non fa mancare la sua esperienza, anche un’azione da 3+1 

NOBILE : voto 6. Di fiducia (e per la vittoria), ma ci aspettiamo decisamente qualcosa di più

ALL. LARDO : voto 7. Si vede che la partita è preparata con attenzione, vince con il contributo di tutti.  Prova ripetutamente la zona ma in questo tipo di partite contano più gli uomini che la tattica 

ALMA TRIESTE

4-FERNANDEZ : voto 6 e ½. Play dal talento puro ma talvolta un po’ narcisista, entra solo nel 2° quarto ma è l’esterno più produttivo, 14 punti

5-J.GREEN : voto 5. Giocatore che a questo livello può incartarsi soltanto da sé e succede più o meno così. Anche i falli lo mettono fuori gioco. Solo 5 punti con 2/7 al tiro

11-BALDASSO : voto 6 e ½. Una gara ordinata con discreta difesa sugli avversari più pericolosi e buona precisione al tiro, 9 punti

14-JANELIDZE : voto 5. Gregario tuttofare in serata-no

17-PRANDIN : voto 6. Gioca con cuore e coraggio, andando spesso oltre i propri limiti  

18- CAVALIERO : voto 5. Non riesce a far pesare la sua storia sportiva e la sua triestinità sulla gara, litiga con il canestro e perde palloni importanti

20-DA ROS : voto 6. Decisamente sotto media per punti segnati, si arrangia con rimbalzi e assist, ben 7

21-BOWERS : voto 6. Eleganza tecnica per un 4-5 che può fare il protagonista ma stasera entra e esce dal campo a causa dei falli, 11 punti e 8 rimbalzi

31-LOSCHI : voto 6. Mai dargli confidenza, anche a 8 metri dal canestro

55- CITTADINI : voto 6. Ormai gioca di esperienza e furbizia ma i suoi centimetri sono preziosi per Trieste

ALL.DALMASSON : voto 6 e ½. Gestisce con grande freddezza e professionalità la sua lunga panchina, non riesce però a trovare soluzioni alternative al tiro da 3 (solamente  6/27) e alla maggior fisicità degli avversari.

Il tabellino

APU GSA 73
TRIESTE 69

17-17, 42-31, 55-46

APU GSA UDINE
Dykes 17, Diop 9, Benevelli 9, Mortellaro 9, Veideman 12, La Torre, Nobile, Pinton 4, Raspino 5, Pellegrino 6, Ferrari 2; non entrato: Chiti. Coach Lardo.
ALMA PALLACANESTRO TRIESTE
Green 5, Cittadini 6, Cavaliero 3, Da Ros 5, Fernandez 14, Prandin 5, Loschi 11, Baldasso 9, Bowers 11, Janelidze; non entrati: Schina e Babich. Coach Dalmasson.
Arbitri Masi, Tirozzi e Terranova.
Note Tiri liberi: Apu Gsa 19/27, Trieste 13/17. Rimbalzi: Apu Gsa 45 (Pellegrino 8), Trieste 31 (Da Ros e Cittadini 5). 5 falli: Bowers al 39’ (70-66), Mortellaro al 39’ (71-66) e Loschi al 39’ (71-68); antisportivo a Fernandez al 34’ (59-54). Spettatori: 3505.

Pedone: siamo stati un orgoglio

Il commento del presidente Alessandro Pedone dopo la vittoria contro la capolista Alma Trieste nel derby. “Sono davvero orgoglioso – dice il numero uno bianconero – di avere riportato il derby al Carnera e soprattutto di averlo vinto. La squadra ha dimostrato di avere una difesa impenetrabile e soprattutto una maturità che aspettavamo da tempo. Un plauso particolare a Tommaso Raspino, encomiabile il suo lavoro su Green. Ma tutta la squadra ha girato come un orologio, abbiamo sbagliato davvero poco, dominando a mio avviso anche a livello tecnico. Lino ha sovrastato i nostri avversari. Sono davvero soddisfatto, adesso guardiamo da vicino le Final eight. Trieste anche stasera ha ribadito di essere un’ottima squadra, prima non a caso, ma noi questa sera siamo stati più forti. Ora godiamoci la vittoria, pensando però già un po’ ad Imola. Sono sempre più convinto che la nostra squadra quest’anno, dirà la sua fino in fondo. Un ringraziamento a tutti i 3500 tifosi che hanno fatto tremare il Carnera dal primo all’ultimo minuto”.

Il video con gli ultimi secondi della partita

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tripudio al Carnera: Udine vince il primo derby della stagione

UdineToday è in caricamento