rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

La Gsa scivola in casa e fa 2 sconfitte su 3: le pagelle

Brutto match degli uomini di Cavina che cedono il passo a Montegranaro

Avevamo scritto senza scoprire l’acqua calda che Montegranaro avrebbe rappresentato per la Gsa un ostacolo di maggior consistenza rispetto a Mantova. E’ stato puntualmente così. Ma non pensavamo certo che i bianconeri si sarebbero spiaggiati praticamente senza reazione davanti al pubblico di casa. Mettiamo subito in chiaro una cosa, non vincerai mai un campionato con il solo talento offensivo. Un campionato lo vinci se hai un’anima, se hai personalità, durezza mentale e tecnicamente parlando una buona organizzazione, soprattutto difensiva. Oggi purtroppo la squadra ha confermato quei limiti di carattere e quella carenza di leadership che avevamo dapprima visto nell’esordio di Imola e poi intuito nella troppo facile vittoria con Mantova. Il match di stasera è corso via in un clima salottiero e rarefatto favorito dalle cadenze lente imposte da Montegranaro, consapevole che un ritmo elevato le sarebbe stato letale.

Nel terzo quarto al primo vero strappo della squadra di Pancotto Udine ha risposto con una serie di triple di Cortese (57-56 a fine periodo) poi sul secondo tentativo di fuga i bianconeri hanno pericolosamente sbandato. Nessuno ha saputo prendere in mano la squadra (visto Corbett  dall’altra parte?) e anche in difesa si sono aperti varchi incredibili. Negli  ultimi minuti in un Carnera ammutolito seppur con un punteggio ancora teoricamente aperto (63-72 a 3 minuti dal termine) la sconfitta si materializzava.

Dalla partita di stasera esce rafforzato anche il dubbio sulla coesistenza tecnica tra Simpson e Cortese, grandi attaccanti ma molto simili tra loro. E’ troppo presto per parlare di crisi? Crediamo di sì, la qualità individuale è importante ma ci sono aspetti su cui è necessario lavorare da subito con grande intensità. C’è ancora del tempo davanti ma, considerati gli obiettivi ambiziosi, non così tanto.

Già mercoledì la Gsa giocherà in casa della Fortitudo una partita molto delicata. Dal punto di vista squisitamente tecnico un successo sarebbe cosa possibile e compenserebbe in qualche modo i due passi falsi fatti finora. La squadra dovrà però avere prima di tutto un approccio mentale ben diverso. Per vincere a Bologna, lo ripetiamo, il solo talento non basterà.   

Le pagelle

Apu Gsa Udine

Mortellaro  6. Timbra il suo cartellino come sempre

Simpson 5. Oggi spadella anziché no (5/15), ma questo può starci. Preoccupa invece il fatto che spesso sparisca nei momenti decisivi

Powell 5,5. Lo 0/6 da tre pesa in negativo, per il resto il tabellino è ok. Adesso però deve dimostrare di essere anche un giocatore vincente  

Cortese 6. Sbaglia parecchio ma sono sue le triple della prima rimonta. Deve essere sempre molto coinvolto in attacco altrimenti tende ad autoescludersi  

Genovese  ng

Pellegrino 6,5. Il migliore. Dà segni di vita in attacco (ricordiamo un gancio sinistro vintage) e quando sta in campo fa la voce grossa sottocanestro. Udine tra l’altro perde nonostante la supremazia a rimbalzo (39 a 29) 

Nikolic ng 6 minuti in campo. Segnaliamo un assist da urlo per Powell 

Penna 5. E’ chiaro che l’allenatore ha molta fiducia in lui, oggi però 1 tiro, 2 perse e 5 falli in 16 minuti  

Spanghero  5,5.  Giocatore che va a fiammate, finora si è visto poco

Pinton 5. E’ un tiratore e stavolta non la mette (0/3)  

All. Cavina 5. La squadra subisce il tran-tran di Pancotto  invece che aggredire subito la partita ed imporre il ritmo e la maggior caratura tecnica e fisica   

Poderosa Montegranaro

Palermo  7, Negri 6 , Simmons  7, Corbett  8, Amoroso 6  , Traini 5,5  , Petrovic  7, Treier  7, Mastellari 6

All.  Pancotto 7,5

Apu Gsa Udine?

Mortellaro 3, Pinton, Genovese, Cortese 16, Simpson 17, Penna 3, Nikolic, Pellegrino 8, Powell 18, Spanghero 4; non entrati: Visentini e Cautiero. Coach Cavina.?

XL Extralight Montegranaro?

Treier 13, Mastellari 2, Simmons 6, Palermo 11, Petrovic 9, Negri 7, Corbett 23, Amoroso 7, Traini; non entrato: Testa. Coach Pancotto.?Arbitri Gagliardi, Tallon e Valleriani.?

Note

Tiri liberi: Apu Gsa 16/19, Montegranaro 18/26. Rimbalzi: Apu Gsa 39 (Pellegrino e Powell 7 ciascuno), Montegranaro 29 (Simmons 10). 5 falli: Penna al 34’ (57-66). Spettatori: 3352.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gsa scivola in casa e fa 2 sconfitte su 3: le pagelle

UdineToday è in caricamento