menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dalla fanpage Fb Apu Gsa

Foto dalla fanpage Fb Apu Gsa

La Gsa esce con la schiena rotta dal match con Ravenna: le pagelle

Sul parquet di Faenza i bianconeri fanno molta fatica contro la formazione romagnola, che vincendo consolida il quarto posto in classifica

La voglia della Gsa di rilanciare le proprie ambizioni di vertice con l’arrivo di Franko Bushati  (sicuramente un giocatore valido, il dodicesimo di buon livello della squadra) è andata a sbattere contro una delle regole non scritte della pallacanestro.

La storia dice che allargando oltre un certo limite il roster si va quasi sempre incontro, nel breve periodo, a  problemi di scelte tecniche e di gestione del gruppo. La nuova addizione coincide con la peggior partita stagionale degli udinesi, sconfitti pesantemente a Faenza contro la diretta concorrente Ravenna, che ora si prende un importante vantaggio nella lotta per le posizioni di alta classifica.  L’inerzia della gara è stata sempre nelle mani dalla squadra di casa che, dopo i primi due quarti condotti con vantaggi limitati (44-37 al riposo lungo), nella ripresa ha messo il turbo ed ha via via allargato il divario con un Rice incontenibile (25 punti), chiudendo definitivamente la gara già all’inizio dell’ultimo quarto (finale 82-59). Risulta difficile oggettivamente salvare qualcuno tra gli udinesi,  la sensazione è stata quella di un naufragio collettivo, contro una squadra molto ben organizzata ma non certamente migliore per qualità complessiva.

Il materiale non manca ma Lardo dovrà lavorare in profondità nelle prossime settimane sia sul piano tecnico che su quello psicologico per trovare un nuovo equilibrio, mettendo innanzitutto chiarezza  sui ruoli e sulle gerarchie di squadra. In questo senso fortunatamente il calendario aiuta  con due gare casalinghe con formazioni di bassa classifica come Roseto ed Orzinuovi. L’auspicio di tutti i tifosi di basket udinesi è che quello visto oggi sia soltanto un cigno nero di passaggio.         

MORTELLARO: voto 6. Il migliore nel rapporto minuti/fatturato, 11 punti

DYKES: voto 5 e ½. L’impegno non è mancato ma è andato spesso fuori giri con tiri e scelte sbagliate, 12 punti 

VEIDEMAN:  voto 5. Può e deve fare il leader e non andare a traino, 13 punti

RASPINO: voto 5. Dà il meglio di sé  in un contesto di squadra, stasera era difficile

BENEVELLI: voto 5. Non pervenuto, nelle ultime battute di gara cade male e si infortuna ad un polso 

PELLEGRINO:  voto 5 e 1/2. Ricordiamo una schiacciata su rimbalzo e un gancio sinistro, poi anonimo

LATORRE: voto s.v. Arrivato da poco, sembra già ai margini delle rotazioni

DIOP: voto 5. Falli e poco altro, non era serata

FERRARI: voto 6. Dignitoso nei minuti giocati

NOBILE: voto 5 e ½. Un passo indietro dopo le ultime buone prestazioni 

BUSHATI: voto 5 e ½. Si conferma giocatore di “garra”non un costruttore di gioco, per il rendimento è giusto attendere  

ALL. LARDO: voto 5. Ruota la sua lunga panchina senza trovare il bandolo della matassa

Il tabellino

RAVENNA 82-APU GSA 59 (22-20, 44-37, 69-52)

ORASI’ RAVENNA

Montano 4, Sgorbati 1, Giachetti 8, Chiumenti 19, Raschi, Esposito 3, Masciadri 3, Cinti, Rice 25, Grant 19; non entrati: Scaccabarozzi e Vitale. Coach Martino.

APU GSA UDINE

Dykes 15, Mortellaro 11, La Torre, Veideman 13, Raspino 7, Nobile, Ferrari 4, Pellegrino 4, Benevelli 1, Diop 2, Bushati 2; non entrato: Chiti. Coach Lardo.

Arbitri Moretti, Scrima e Callea.

Note Tiri liberi: Ravenna 18/27, Apu Gsa 11/15. Rimbalzi: Ravenna 43 (Rice 9), Apu Gsa 29 (Dykes, Mortellaro e Raspino 5 ciascuno). 5 falli: Chiumenti al 38’ (80-59).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento