rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

La Gsa mette sotto Forlì e si consolida al terzo posto

Partita in equilibrio fino al terzo quarto al "Carnera", con Udine che mette sul piatto la sua difesa granitica

Nella lunga corsa per un posto al sole nella griglia dei playoff la partita casalinga con Forlì rappresentava una vittoria obbligata e così è stato. Anche la regola aurea del massimo 70 punti subiti uguale successo viene rispettata e così tutti i conti tornano. In realtà non è stato così semplice, la gara ha avuto un andamento asimmetrico e per tre quarti gli ospiti hanno guidato il punteggio seppur con margini risicati.

Inizio impegnativo

Dopo un avvio equilibrato Forlì, che gioca un basket non certo brillante ma lineare e ordinato e cambia spesso difesa, mette la testa avanti anche grazie al contributo delle seconde linee, il tiratore Jackson è in fiducia e Falluca imbuca 3 triple. La Gsa  accetta Il tran-tran del gioco e l’assenza di accelerazioni favorisce la squadra di Valli che mantiene il vantaggio anzi perde diverse occasioni per incrementarlo. In questa fase gli udinesi sono indecifrabili,  le sollecitazioni e le rotazioni di Lardo non scuotono più di tanto la squadra , riusciamo a malapena a ricordare qualche sprazzo di Dykes e di Bushati. Si va al riposo sul 36-41, poi al rientro gli udinesi sembrano finalmente  alzare l’intensità del gioco e al 2’ c’è il sorpasso sul 43-41 con 2 palle rubate e un contropiede 2 contro 0. Contrariamente alle sensazioni degli spettatori  Forlì riesce comunque a dar fondo alle ultime riserve di energia e rimane in linea di galleggiamento con il periodo che si chiude sul 57-58.

Il tabellino

APU GSA 78?FORLI’ 64 (18-21, 36-41, 57-58)

APU GSA UDINE? Dykes 11, Mortellaro 16, Veideman 12, Raspino 5, Pinton 2, Ferrari 10, Chiti, Pellegrino 10, Diop 2, Bushati 10; non entrato: Benevelli. Coach Lardo.?

UNIEURO FORLI’? Diliegro 9, Castelli 7, Fallucca 9, Naimy 13, Campori, Jackson 13, Severini 6, Thiam 4, De Laurentiis 3; non entrato: Bonacini. Coach Valli.?Arbitri Gagliardi, Raimondo e Buttinelli.?Note Tiri liberi: Apu Gsa 15/23, Forlì 12/19. Rimbalzi: Apu Gsa 37 (Mortellaro 6), Forlì 26 (Castelli 5). 5 falli: Diliegro al 37’ (71-63); antisportivo a Diliegro al 7’ (12-13).

Il finale

È evidente tuttavia che la resa è solo rimandata. Nell’ultimo quarto i romagnoli, usurati anche dai falli, non ne hanno più e cedono di schianto. La difesa di casa mette i coperchi sui canestri e con un pesante parziale di 21-6 la Gsa può arrivare sul traguardo a braccia alzate (78-64). Oltre alla ritrovata voglia di difendere è stata la superiorità fisica ed atletica degli udinesi il fattore chiave della gara, in particolare quando Diliegro, unico giocatore di stazza di Forlì, non era in campo. Pellegrino e Mortellaro hanno banchettato a lungo in area e sono di quest’ultimo le giocate che hanno chiuso la partita.

Le prossime

Tra gli  osservati speciali Veideman seppur ancora sotto standard ha giocato una gara con segnali che fanno ben sperare per il pieno recupero. Bushati deve proseguire sul percorso di inserimento nel gruppo, mettendo il suo talento a disposizione ed evitando di cadere nell’eccesso di protagonismo. Lui ha tutta l’esperienza per farlo. Ora le prossime partite a Treviso e Montegranaro saranno decisive per il 3° posto, posizione di assoluto privilegio,  senza dimenticare il successivo derby  con Trieste che ha una grande importanza anche per la tifoseria. Domenica al Palaverde, in una partita tutta da vedere, la Gsa dovrà provare a vincere con una sola strategia possibile (Lardo lo sa bene), difesa dura e ritmi controllati, guai a far correre Treviso.

Le pagelle

APU GSA UDINE

MORTELLARO: voto 7. Alla lunga il migliore della Gsa, sempre le cose giuste al momento giusto,  anche 16 punti
DYKES: voto 6 e ½. Non riesce a giocare in campo aperto ed è come un leone in gabbia. Sbaglia qualcosa al tiro ma come fare senza la sua vitalità ?  
VEIDEMAN:  voto 6 e ½. Vedere nel commento della gara, 12 punti
RASPINO: voto 6. E’ un periodo che non va d’accordo con il canestro ma il contributo agonistico non manca mai 
BENEVELLI: n.e.  
PELLEGRINO:  voto 6 e ½. Quando gioca come sa  la Gsa è squadra a dimensione completa, dentro e fuori. La bella novità di stasera sono 2 piazzati da 4-5 metri, peccato i soliti falli      
DIOP: voto 5 e ½. Nelle ultime partite un piccolo passo indietro soprattutto a livello di scelte di gioco  
FERRARI: voto  6 e ½. Riparte in quintetto e fa di tutto un po’ dando equilibrio alla squadra
BUSHATI: voto 6. Alterna buone giocate a qualche forzatura, ma forse siamo sulla strada giusta
PINTON: voto n.g. Gioca diligentemente qualche minuto, sarà pronto per i prossimi  impegni
ALL. LARDO : voto 7. Gestione sicura, gioca senza Benevelli e Nobile ma nessuno se ne accorge. Buon segno 
 
UNIEURO FORLI’

DILIEGRO : voto 6 ½. Si sente parecchio sottocanestro anche se non ha mano educata. Uno dei 3 giocatori base di Forlì con gli stranieri
CASTELLI : voto 6. Ala forte con buona mano, ex-Udine. Partita diligente
FALLUCA :  voto 6. Cambio delle ali, mette 3 bombe nella prima metà poi quasi nulla, 9 punti 
NAIMY : voto 6. Play tascabile israeliano a suo agio nel basket di corsa, bravino ma c’è di meglio, 13 punti 
JACKSON : voto 6 e ½ . Un tiratore puro oggi con risultati alterni, 13 punti  
CAMPORI : voto n.g.
RAVAIOLI :  voto n.g.
SEVERINI : voto 6. Completa il quintetto, gregario tuttofare ma senza impatto significativo
DE LAURENTIIS: voto 6. Mezzo lungo di rincalzo, timbra il cartellino
THIAM : voto 6. Cambio di Diliegro ma di struttura filiforme si batte bene
 
ALL.  VALLI : voto 6 e ½. Tecnico di scuola Virtus, allievo di Messina. Fa giocare infatti una pallacanestro organizzata, poi la qualità della sua squadra determina la posizione di metà classifica
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gsa mette sotto Forlì e si consolida al terzo posto

UdineToday è in caricamento