Annullata la 7a edizione della "Maratona delle città del vino"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

«La 7 edizione della maratona e Maratonina delle città del vino -le gare di rispettivamente di 42.195 e 21.097 km- non si disputerà per sopraggiunta mancanza dei requisiti minimi di sicurezza per gli atleti». Ad ufficializzarlo l'Asd Maratona città del Vino di Buttrio organizzatori dell'evento che  avrebbe dovuto svolgersi domenica 4 ottobre. La decisione è stata presa a pochi giorni dalla manifestazione, nella tarda serata di mercoledì sera, a causa del numero insufficiente di volontari della protezione civile per i presidi di sicurezza lungo l'intero percorso che interessa i comuni di Buttrio, Premariacco, Cividale del Friuli, Prepotto, Dolegna del Collio, Corno di Rosazzo, San giovanni al Natisone e Manzano. 

Troppi i punti non presidiati, con reale rischio di incidenti, è troppo poco tempo per reclutare, formare ed organizzare le circa100 persone necessarie. Gli incontri istituzionali già nel mese di maggio- evidenziano gli organizzatori- avevano garantito una serie di impegni che ben facevano sperare, sopratutto nella presenza dei volontari lungo i 42 km del percorso. Più di 200 persone richieste che, nel corso delle precedenti edizioni veniva gestito direttamente dall'organizzazione. Molti i gruppi di protezione civile che hanno partecipato all'appello del quartier generale di Palmanova, ma anche quest'anno inferiori alle richieste. 

“Ci siamo mossi per tempo ma nel mondo del volontariato non si è mai sicuri della disponibilità delle persone” è il commento dell'Asd Maratona città del Vino di Buttrio.- Un vero peccato perché l'altra sera abbiamo terminato l'inserimento delle ultime iscrizioni alle gare competitive e alla 21 km non competitiva e il numero 650 ci ha lasciato di stucco: record per questa manifestazione ed arrivi di gruppi da Canada, Stati Uniti, Spagna ed Austria. Questi numeri ci lasciano soddisfatti per il lavoro di promozione svolto durante tutto l'anno, anche col coinvolgimento delle associazioni e realtà di Prepotto. Un ringraziamento particolare va al sindaco di Prepotto che ha creduto a questo progetto e ci ha aiutato in ogni modo possibile a rendere eccezionale questo evento per Prepotto. Come ha detto l'assessore Regionale all'agricoltura Cristiano Sciaurli nella conferenza stampa della manifestazione, nulla è scontato e richiede lavoro, dedizione ed amore. Ci scusiamo con tutti gli iscritti ed abbiamo la sincera speranza che capiscano che questa decisione è stata presa per la loro incolumità e sicurezza.”

Rispettato comunque il restante programma dell'evento che si terrà a Prepotto: area espositiva di produttori locali, articoli tecnici ed integratori. Ci sarà inoltre la possibilità di conoscere ed iscriversi alle prossime manifestazioni podistiche del Friuli Venezia Giulia. Sabato pomeriggio (3 ottobre) le cantine rimarranno aperte per ospitare gli atleti che desidereranno comunque raggiungere Prepotto e prendere parte alla corse non competitive tra i Colli Orientali di 3, 6 e 12 km.

Torna su
UdineToday è in caricamento