rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Altro Nimis

Il re del braccio di ferro italiano è di Nimis, per lui titolo italiano numero 20

Giovanni Nimis ha vinto ancora. Ora l'obiettivo è arrivare a quota 24, per diventare il più premiato di sempre

Ancora una volta Giovanni Nimis. Il pluri campione italiano di braccio di ferro ha raggiunto quota 20 titoli tricolori. Domenica 14 novembre, a Gardone in Riviera, è salito nuovamente sul gradino più alto del podio nella categoria 100 chili braccio destro. 

La carriera

"Ho scoperto il braccio di ferro nel 1995 – racconta Giovanni –, in una gara amatoriale. Me ne appassionai subito e decisi di provare a praticarlo a livello agonistico. Nella mia carriera ho vinto gare di livello internazionale in Inghilterra e Svizzera. Nel 2010 conquistai il terzo posto nella categoria 95 chili della gara d'elite mondiale, lo Zloty tur in Polonia, e fui quindi inserito nella graduatoria internazionale di quell'anno tra i 10 migliori braccioferristi al mondo sotto i 100 chili. Nel 2012 riuscii di nuovo a sfiorare il podio dello Zloty tur, piazzandomi al quinto posto.
Oltre ai 20 titoli da campione italiano della categoria dei 100 chili ho vinto anche il titolo di campione assoluto d'Italia (il più forte, indipendentemente dalle categorie di peso) nel 2011 con il braccio sinistro, e nel 2014 con il braccio destro".

L'obiettivo

"Negli ultimi anni ho avuto due figli e, tra lavoro e bimbi, non ho più il tempo di allenarmi come in passato – spiega Giovanni –. Per questo motivo ho gareggiato ogni anno solo al campionato italiano, la gara a cui tengo di più. Per ora sono secondo assoluto con i miei venti titoli, ma nei prossimi anni intendo provare a battere il record di 23 titoli vinti da un atleta di Brescia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il re del braccio di ferro italiano è di Nimis, per lui titolo italiano numero 20

UdineToday è in caricamento