rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

L'Alma diventa main sponsor dei Madracs di Udine

La società risponde all’appello della squadra friulana neo-promossa in serie A1

Alma spa è il nuovo main sponsor dei Madracs Udine, l’associazione sportiva dilettantistica che nella stagione 2017-2018 giocherà nel massimo campionato di powerchair hockey dopo la promozione conseguita lo scorso maggio a seguito della vittoria dei playoff di serie A2.

La scelta

Alma ha scelto di sostenere la squadra friulana di hockey su carrozzina elettrica per tutta la prossima stagione, rispondendo all’appello apparso sui media locali da parte del team, che chiedeva sostegno dopo la meritata promozione in serie A1. Il powerchair hockey è una disciplina dedicata a persone affette da patologie neuromuscolari, ed è studiato per permettere anche a malati  con gravi difficoltà motorie degenerative di praticare sport e poter essere protagonisti in campo: gli atleti disputano i match su carrozzine elettriche appositamente studiate e gestiscono la palla con una mazza da hockey o uno stick collegato direttamente alla powerchair. Nata nel 2010, la squadra friulana ha subito esordito nel campionato di A2 e nella stagione appena conclusa ha raggiunto la promozione nella massima serie.

Lo sponsor

“Sono rimasto assolutamente affascinato e ammirato da questi sportivi - ha dichiarato il procuratore di Alma, Gianluca Mauro - ho letto di loro sui giornali e ho voluto incontrarli, coinvolgendo Alma nel progetto di sponsorizzazione per la prossima stagione. Sono ammirato dalla volontà agonistica, dalla capacità di reagire e combattere la malattia attraverso lo sport, con una voglia di vincere che è l’essenza stessa dell’agonismo. Alma vuole essere parte di questo progetto, perché lo sport è una grande metafora, riesce a mettere in comunicazione le persone, concretizzare le sfide, e gli atleti di Madracs superano ogni giorno i propri limiti per essere in campo”.

Il coach

"Quando abbiamo ricevuto la richiesta di incontro da parte di Gianluca Mauro - afferma Ivan Minigutti, presidente e allenatore dei Madracs - abbiamo fatto fatica a restare con i piedi per terra ed evitare di sognare troppo in grande per poi rimanere delusi. Siamo stati abituati a questo, purtroppo. 
Tuttavia, non appena ci siamo seduti attorno al tavolo con Gianluca e Duilio, è scattata la scintilla, quella scintilla che scaturisce quando si confrontano persone che conoscono a fondo ciò di cui stanno parlando. Noi abbiamo parlato di sport, vero, sincero, agonistico, uno sport che esce dai classici canoni di ciò che si vede in televisione. Ma uno sport che può regalare grande spettacolo ed emozioni infinite non soltanto a chi lo pratica. Abbiamo trovato immediatamente una comunione di intenti e grazie ad Alma potremo affrontare la nostra prima avventura in A1 con qualche preoccupazione in meno e con tanta energia in più da riversare sul campo. Speriamo - continua Minigutti - che altre realtà seguano l'esempio virtuoso di Alma e decidano di diventare nostri partner. Noi crediamo fortemente in questo progetto che dà una possibilità di crescita, non soltanto sportiva, ai ragazzi disabili del nostro territorio”.
 

Mondiali

Per il Powerchair Hockey i prossimi due anni saranno estremamente importanti: il Friuli sarà protagonista, oltre alla stagione di Serie A1 con gli Alma Madracs Udine, anche come sede del campionato mondiale, che si disputerà a fine settembre 2018 a Lignano Sabbiadoro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alma diventa main sponsor dei Madracs di Udine

UdineToday è in caricamento