menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Kordić festeggiato dopo un gol

Kordić festeggiato dopo un gol

Europa League: "L'Udinese pensa che sia facile, ma non sarà così"

A parlare è Bilobrk, il portiere del Siroki Brijeg, che domani affronterà i bianconeri nel preliminare di Europa League. Hanno rilasciato dichiarazioni anche i suoi compagni Kordić "ho già eliminato la Roma, che è più forte" e Coric "non sono la Juventus, possiamo passare"

Un po' di vivacità nelle dichiarazioni dei calciatori, di solito monocorde. A regalarla sono gli avversari dell'Udinese nel turno preliminare di Europa League. Intervistati dal giornale bosniaco in lingua croata Dnevni List i giocatori del Široki Brijeg si dichiarano si rispettosi dell'avversario e consci del fatto che è superiore, ma al tempo stesso non risparmiano considerazioni caratterizzate da una baldanza alla quale in Italia non siamo abituati.

Luka Bilobrk, il portiere, dice che "non ci sarà nulla da perdere", e che "l'avversario è molto più impegnativo di quello che affronteremo prossimamente, cioè il Velez Mostar", ma al tempo stesso ha ben chiaro il fatto che "l'Udinese è convinta che sia un impegno facile, ma non sarà così" e che "gli italiani sono in uno stato di forma non ottimale". Degli avversari ammira chiaramente Di Natale "il più pericoloso per imprevedibilità e giocate, capace di muoversi e colpire in spazi molto stretti".

GUIDOLIN: PER NOI E' COME IL PRELIMINARE DI CHAMPIONS

L'attaccante ?Krešimir? Kordi? segue il calcio italiano "dove giocano alcuni dei miei atleti preferiti", e si dichiara ottimista, ricordando un precedente personale favorevole: "Credo in un risultato che farà ben sperare per il ritorno. Scherzando coi compagni di squadra gli ho ricordato che con lo Slovan Bratislava, pur stando seduto in panchina, ho eliminato la Roma, che è più forte dell'Udinese. Ho l'esperienza per ripetere un simile risultato".

Non si nasconde nemmeno il giovane Dino Coric: "Non sono la Juventus, possiamo passare". L'esterno è convinto della possibilità di battere i friulani nel doppio turno, anche perché lui e i suoi compagni giocheranno liberi da pressioni e imperativi, visto che "qualsiasi risultato otterremo sarà una grande cosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento