menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Totò di Natale

Totò di Natale

Atalanta - Udinese 2-0 | Sconfitta senza attenuanti per i friulani

Senza gioco e senza idee, i bianconeri vengono sconfitti dai bergamaschi con una doppietta dell'ex German Denis. L'Udinese non è quasi mai pericolosa dalle parti di Consigli, e si vede anche negare - correttamente - un rigore appena assegnato. Domenica si riparte da Cagliari

Non ci sono scuse: l'Udinese gioca male e prende due gol dall'Atalanta, che torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive. Consigli è spettatore non pagante della partita, non tocca mai il pallone se non per raccogliere retropassaggi dei difensori o anticipare con tranquillità gli avversari. Al contrario Kelava è spesso bersaglio dei bergamaschi, ma senza di lui lo svantaggio sarebbe potuto essere più pesante. Il resto della squadra è molle sulle gambe, senza idee e senza grinta. Un dato? Totò di Natale non tira mai verso la porta atalantina, pur rimanendo in campo tutti i 90'.

E pensare che il modulo scelto da Guidolin è uno dei più offensivi mai schierati: 3-4-2-1, con Di Natale aiutato da Maicosuel e da Pereyra, mentre Muriel è indisponibile. Il primo tempo non è molto spettacolare, anzi proprio per niente, con la squadra di Colantuono che tasta il terreno per cercare i punti deboli dei bianconeri. Una volta trovati, però, gli Orobici affondano la lama. Calcio d'angolo di Moralez al 45', in area Raimondi prolunga verso il secondo palo dove Denis, completamente solo, insacca il gol del vantaggio. 

Appena iniziata la seconda frazione, capita un fatto curioso. Danilo viene steso in area da Stendardo e l'arbitro Giacomelli di Trieste fischia rigore. Di Natale è già sul dischetto, quando Faverani, assistente dell'arbitro, richiama l'attenzione di Giacomelli. I due parlottano un po', circondati dai giocatori, ed alla fine l'arbitro annulla la decisione e toglie il rigore all'Udinese. Solo i replay mostreranno che Danilo si trovava in offside, dimostrando così che la decisione congiunta di Faverani e Giacomelli era corretta. Al 18' arriva anche il raddoppio della Dea, ancora con Denis autore di un gran controllo di destro e di un tiro incrociato con il sinistro. La situazione per l'Udinese migliora leggermente solo con l'ingresso in campo di Nico Lopez, ma nonostante l'impegno dell'argentino il risultato rimane di 2 a 0 fino al fischio finale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento