menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
EJUCUP_Eliminatorie

EJUCUP_Eliminatorie

Junior European Judo Cup 2017, Day 1: Italia prima nel medagliere con 2 ori e 2 bronzi

Prima giornata del 35° Trofeo Tarcento al Pala GeTur di Lignano Sabbiadoro. 469 atleti provano a scalare i ranking mondiali. Grande conferma per Manuel Lombardo, vincitore per la terza volta consecutiva

Si è svolta oggi, al Pala Ge Tur di Lignano Sabbiadoro, la prima giornata della Junior European Judo Cup 2017– 35° Trofeo Tarcento, che con 30 nazioni accreditate - record per la competizione -  e 469 atleti di altissimo livello si è presentata alla comunità judoistica come una delle più competitive tappe dell’anno e ha visto al via 126 atleti azzurri alla ricerca di un posto al sole nella ranking list mondiale. Alle principali nazioni, infatti, si affiancano alcune delegazioni extra-europee come Argentina e Israele.

Il Judo Kuroki si trova per il settimo anno consecutivo ad organizzare questo evento, di straordinaria portata se si considera che è organizzato da una sola società. Il comitato organizzatore si avvale dello straordinario apporto dei volontari, che anche quest’anno sono un centinaio. Come partecipanti ad un progetto all’interno dell’ “alternanza scuola-lavoro”, sono inoltre presenti dieci studenti dell’istituto tecnico per il turismo P. Savorgnan di Brazzà di Lignano Sabbiadoro, a supporto dell’evento, e cinque ragazzi del liceo scientifico G. Marinelli, nel ruolo di responsabili della comunicazione.

L’Italia, nonostante il record di nazioni partecipanti registrato quest’anno, riesce a posizionarsi prima nel medagliere del Day 1 del torneo con due ori e due bronzi. Segue la Spagna, prima nel medagliere femminile con un oro e due bronzi. Al terzo posto del medagliere globale si trova l’Ungheria con un primo e un terzo posto. Tra i nostri atleti spicca ancora una volta Manuel Lombardo, per la terza volta consecutiva sul gradino più alto del podio qui a Lignano. “Questa terza vittoria consecutiva va a confermare il fatto che sono rimasto sempre lo stesso nonostante il passaggio di categoria da 55 a 60kg” ci dice nella sua intervista post-gara.La prima giornata del torneo si conclude quindi in modo positivo per gli Azzurri, i quali sperano di arricchire il nostro medagliere nell’intensa giornata di domani che vedrà affrontarsi sul tatami gli atleti delle categorie più pesanti. Riportiamo di seguito i medagliati della prima giornata:


Classifica femminile:

Kg. 44: 1° Petite Lois (Belgio), 2° Quilghini Charlene (Francia), 3° Chiss Mihaela (Romania), Montanez Peirot Carla (Spagna); kg. 48: 1° Martinez Abelenda Laura (Spagna), 2°  Urdiales Manon (Francia), 3° Lapuerta Comas Mireia (Spagna), Seferi Blerina (Germania); g. 52: 1° Szekely Patrycia (Germania), 2° Brochot Noemie (Francia), 3° Ryheul Amber (Belgio), Scisciola Martina (Italia); kg. 57: 1° Cantini Anita (Italia), 2° Theodora Kis Asimina (Austria), 3° Kajzr Kaja (Slovenia),  Loxha Flaka (Kosovo).

Classifica maschile:

Kg. 55: 1° Monori Daniel (Ungheria), 2° Ozisik Oguzhan (Turchia), 3° Luncan Vlad (Romania), Yildirim Buhari (Turchia); kg. 60: 1° Golomb Tomer (Israele), 2° Bors Dumitrescu Lucian (Romania), 3° Carlino Andrea (Italia), Kumtas Samet (Turchia); kg. 66: 1° Lombardo Manuel (Italia), Donmez Cengizhan (Turchia), 3° Boros Bence (Ungheria), Zehir Ugurcan (Turchia); kg. 73: 1° Hojak Martin (Slovenia), 2°Ciloglu Bilal (Turchia), 3° Bodea Razvan (Romania), 3° Matt Naim (Svizzera) 


Fotografia della Finale1-2_66kg

Finale1-2_66kg (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento