rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Speciale

Lavorare a maglia fa bene

Tutti i benefici per la nostra salute di un hobby antico che sta tornando alla ribalta

Le restrizioni imposte durante i lockdown hanno portato tutti noi, chi più chi meno, a fare i conti con la noia: privati della vita sociale, confinati tra le mura di casa, tutti si sono ritrovati con un capitale di tempo libero da investire in un passatempo. E' iniziata così la riscoperta di hobbies e svaghi che in alcuni casi pensavamo ormai sorpassati.

Da “passatempo per nonne” a trend social globale

È questo il caso del lavoro a maglia: se prima della pandemia questa attività veniva vista per lo più come un'attività agée ora spopola in tutto il mondo. Ne sono prova i social network, dove è facile trovare foto trofeo di sciarpe, maglioni e berretti nati col fai da te.  Il “knitting” è diventato così popolare da vedere anche la nascita di un social network dedicato esclusivamente ai suoi appassionati: Ravelry, in cui entusiasti di tutto il mondo condividono le proprie creazioni e progetti.

Relax assicurato con il “nuovo yoga”

Se proviamo a chiedere agli appassionati il perché si sia avvicinato a questo passatempo la risposta più comune è “perché è rilassante”, ed è proprio per questo che c'è gia chi parla del lavoro a maglia come del “nuovo yoga”. Molti in effetti sono gli aspetti in comune con la meditazione mindfulness: prima fra tutte la possibilità che offre di concentrarsi sul presente ma con in più la tangibilità del frutto del nostro impegno.

Un passatempo che giova alla salute

Recenti studi scientifici hanno poi portato alla luce i diversi benefici che questa attività apporta al nostro stato psicofisico. Vediamoli nel dettaglio:

  • Riduce ansia e stress: quando si è impegnati in questa attività la pressione sanguigna diminuisce, la frequenza cardiaca rallenta e la tensione muscolare si allenta.
  • Combatte la depressione e il dolore fisico: compiere movimenti ripetuti focalizzando l'attenzione sul lavoro vedendo la nostra creazione prendere  è un aiuto importante contro gli stati d'animo depressi. Inoltre ci offre la possibilità di distrarci dai problemi che ci affliggono e di percepire meno il dolore.
  • Combatte l'artrite e il declino delle capacità cognitive: il muovere le mani continuamente ci permette di mantenere le articolazioni elastiche riducendo il rischio di artrite e alleviandone il dolore per chi già ne soffre. Inoltre quando lavoriamo a maglia eseguiamo movimenti rapidi e ordinati, che vanno a stimolare le connessioni neuronali del nostro cervello . Mantenendole allenate si contribuisce a ridurre i rischi dell'insorgenza di patologie come la demenza e l’Alzheimer.
  • Aiuta l'interazione tra le persone e favorisce nuove conoscenze: il lavoro a maglia è sociale: la tecnologia ha facilitato la creazione di gruppi di lavoro a maglia, sia fisici che virtuali, che aiutano la socializzazione e la condivisione e combatto l'isolamento.
  • Migliora l'autostima: il poter veder realizzato il frutto del nostro impegno è un toccasana per i problemi di autostima.
  • Aiuta a sentirsi felici: Uno studio scientifico  pubblicato sul Journal of Occupational Therapy, mostra che l’81% dei ”knitters” intervistati ha dichiarato di sentirsi più felice e meno stressato dopo aver trascorso del tempo a lavorare a maglia.

Un evento a Udine: un'occasione unica per avvicinarsi a questo mondo

Il 2,3 e 4 Novembre in Viale Vat 48 ad Udine, presso Arcobaleno Lane e Arredocasa, si terrà un evento unico in Italia ispirato alle tradizioni del Nord Europa. In questo contesto avrete la possibilità di approfondire la conoscenza del lavoro a maglia e di conoscere il negozio e la sua offerta di lane italiane, sud americane, sud africane, neozelandesi, australiane e americane.

L'attività inoltre presta particolare attenzione a non porre in commercio lane trattate con la paraffina e non provenienti da allevamenti dove si utilizzano tecniche cruente e nocive per gli animali nella fase di tosatura della lana. In questa occasione poi, per festeggiare i primi sessanta giorni di attività, solo il 2 novembre verrà offerta una fetta di torta ad ogni partecipante.

Quale opportunità migliore dunque per entrare in contatto con il mondo del “knitting” e i suoi appassionati?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavorare a maglia fa bene

UdineToday è in caricamento