rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
social

Oltre una tonnellata di abiti usati raccolti nelle filiali di Crédit Agricole FriulAdria

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Humana People to People Italia, si è svolta in occasione delle recenti festività natalizie: 1.362 kg di abiti raccolti. Evitata l’emissione di 5 tonnellate di Co2 e risparmiati 8 milioni di litri d’acqua

Con 1.362 kilogrammi di indumenti usati, donati dalla clientela e dai collaboratori della banca, si è conclusa con successo l’iniziativa “Lo stile della solidarietà” organizzata da Crédit Agricole FriulAdria in collaborazione con Humana People to People Italia durante le ultime festività natalizie.

Secondo i calcoli dell’organizzazione umanitaria, gli indumenti raccolti attraverso la rete delle filiali in Friuli Venezia Giulia e Veneto, se raffrontati con l’impatto che avrebbe avuto la produzione di una quantità corrispondente di nuovi capi, hanno permesso di evitare l’emissione di quasi 5 tonnellate di Co2 nell’atmosfera e di risparmiare oltre 8 milioni di litri d’acqua. Sempre per effetto della raccolta è stato evitato l’impiego circa 400 kg di pesticidi e di 800 kg di fertilizzanti.

Quanto raccolto contribuirà a sostenere i progetti di sviluppo che Humana realizza nel mondo e le attività di solidarietà in Italia. Ogni anno gli interventi della Federazione di Humana People to People di cui Humana Italia fa parte e che è presente in 45 Paesi nel mondo, raggiungono circa 12 milioni di beneficiari con progetti di sviluppo legati all’educazione, alla tutela della salute, alla sicurezza alimentare e alla lotta al cambiamento climatico.

La raccolta in Italia

Presente in 42 province italiane con circa 5 mila contenitori stradali, nel 2021 Humana Italia ha raccolto oltre 21 milioni di chili di indumenti: di questi, il 67,5% è destinato al riutilizzo, cioè può essere indossato nuovamente da altre persone; il 25,5%, poiché troppo usurato, viene riciclato come filato o materiale di isolamento industriale; una minima parte non riutilizzabile né riciclabile (7%), è destinata a recupero energetico. Ciò che è ancora riutilizzabile viene valorizzato attraverso la vendita: Humana People to People ha oltre 500 negozi solidali in Europa e Stati Uniti. Nel nostro Paese sono presenti negozi Humana Vintage e Second Hand a Milano, Roma, Torino, Bologna e Verona (in Piazza Pasque Veronesi, 5), oltre all’applicazione dedicata per fare shopping online e ricevere i capi in tutta Italia. Il ricavato della vendita, coperti i costi, è interamente destinato a sostenere i progetti di Humana nel mondo. In Italia, Humana impiega quasi 200 dipendenti.

«Siamo soddisfatti della risposta dei nostri clienti e dei nostri collaboratori che hanno colto lo spirito dell’iniziativa – ha dichiarato la presidente di Crédit Agricole FriulAdria, Chiara Mio –. Si è trattato di un gesto simbolico ma importante perché definisce uno stile, quello della solidarietà, che deve caratterizzarci tutto l’anno e non solo durante le festività natalizie».

«Sempre più realtà anche al di fuori del comparto moda - ha affermato Alfio Fontana, Csr e partnership manager di Humana People to People Italia – scelgono di avviare iniziative di solidarietà insieme a noi legate alla raccolta degli abiti, contribuendo così a diminuirne l’impatto ambientale: un segnale che la sensibilità verso questo tema si sta diffondendo sempre più. Crédit Agricole FriulAdria si è dimostrata precursore tra le realtà del settore bancario per il numero di filiali coinvolte in questa operazione, un vero caso studio ed esempio virtuoso dell’applicazione del concetto di sostenibilità sociale e ambientale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre una tonnellata di abiti usati raccolti nelle filiali di Crédit Agricole FriulAdria

UdineToday è in caricamento