← Tutte le segnalazioni

Altro

Comunicato giornata violenza donne 25 novembre

Rimandati gli eventi contro la violenza alle donne. Per il secondo anno il progetto proposto dal Comune di Povoletto ha ottenuto il massimo del finanziamento dalla Regione, dipartimento lavoro, formazione, istruzione e famiglia, per realizzare degli eventi in occasione della “giornata internazionale contro la violenza alle donne” che ricorre il 25 novembre. Le date previste erano fine novembre e dicembre. Purtroppo per il contenimento della pandemia è stato deciso di rimandarli in primavera per dare la possibilità ai cittadini di partecipare in presenza. Come ci spiega l’assessore Lisa Rossi “la condivisione di intenti con le Istituzioni e gli operatori del settore anche quest’anno è stata massima, a partire dal Procuratore aggiunto della Repubblica dott.ssa Claudia Danelon ed al vice procuratore dott.ssa Maria Caterina Pace, già relatrice nella precedente edizione, oltre che all’Arma dei Carabinieri, che, con i suoi rappresentanti, assicura una presenza costante sul territorio, all’Ambito Socio Assistenziale di Tarcento con la dott.ssa Claudia Zanchetta, assistente sociale con ruolo di coordinatore area minori, giovani e famiglie, e a Lucia Beltramini, dottore di ricerca in Neuroscienze e Scienze Cognitive ed autrice di pubblicazioni del settore. Aderisce anche la dott.ssa Cristina Lenardon, direttrice della Fondazione Auxilia, ente impegnato nelle emergenze umanitarie, infanzia, lotta alle pandemie, interventi sanitari, diritti umani e pari opportunità, protezione ed advocacy sia in Italia che all’estero. Questo il gruppo che si impegnerà al nostro fianco in questo progetto”. Appena possibile verranno riprogrammati gli incontri che si svilupperanno in due serate. Un primo incontro-dibattito tra le figure istituzionali che avranno la possibilità di spiegare quali sono le loro possibilità di intervento e supporto nei casi di violenza, intesa sia in senso fisico che psicologico, oltre che la conoscenza delle dinamiche di supporto offerte dallo Stato in tali vicende . L’altro incontro sarà, invece, in parte pratico ed in parte teorico, e verterà sugli accorgimenti per evitare o reagire in situazioni di pericolo, si tratti di un’ intrusione in casa o uno scippo.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
UdineToday è in caricamento