rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Il cielo di gennaio 2023

Sciami meteorici e una Cometa, ecco come (e quando) il cielo ci sorprenderà a gennaio

Dopo il primo sciame di inizio mese, a gennaio saranno visibili le Delta Cancridi e le alfa Leonidi. Fine mese particolarmente ricco con la sorpresa della Cometa C/2022 E3 ZTF e lo spettacolo offerto da Venere e Saturno

Vi siete persi le stelle cadenti d'agosto? Niente paura, perché anche gennaio di quest'anno offre agli appassionati di astronomia (e di desideri da esprimere) parecchie occasioni.

La prima, a dire il vero, c'è già stata nella notte tra il 3 e il 4 di questo mese con le Quadrantidi, ma la visione è stata disturbata, se così si può dire, dalla luce offerta dalla Luna Piena.

Pioggia di meteoriti

Anche se più piccole delle Quadrantidi, per tutto il mese è visibile lo sciame meteorico delle Delta Cancridi, e il vere e proprio picco si vedrà con chiarezza martedì 17 gennaio. Appena due giorni dopo, giovedì 19 gennaio, si vedranno chiaramente le alfa Idridi, mentre toccherà aspettare la fine del mese per ammirare le alfa Leonidi.

La cometa

In questo mese c'è anche una gradita sorpresa. La cometa C/2022 E3 ZTF, scoperta per la prima volta nel 2022 in California. Proprio oggi, 12 gennaio, raggiungerà il suo perielio, cioè il punto di minima distanza dal Sole. Per vederla al meglio, anche con un semplice cannocchiale, però toccherà aspettare la fine di gennaio o gli inizi del mese successivo.

Venere e Saturno

Fine del mese particolarmente ricca, visto che in questo periodo daranno spettacolo Venere e Saturno con due eventi da non perdere. La notte del 22 gennaio, già a partire però dal tramonto del Sole, Venere raggiungerà Saturno nella costellazione del Capricorno, mentre il giorno dopo, 23 gennaio, alla coppia di pianeti si aggiungerà anche il falcetto di Luna crescente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciami meteorici e una Cometa, ecco come (e quando) il cielo ci sorprenderà a gennaio

UdineToday è in caricamento