Lunedì, 27 Settembre 2021
social

Siamo già a Carnevale, ma perché si festeggia? Le origini della ricorrenza

Questa festa ha radici molto antiche, ma quali sono le sue origini e cosa rappresenta?

Il carnevale è una festa di origine cristiana, che veniva festeggiata il giorno prima dell'inizio della Quaresima, durante la quale, secondo la tradizione, non si poteva consumare carne. La parola carnevale, infatti, deriva dal latino carnem levare, ossia "eliminare la carne".

Quando si festeggia

Il periodo di carnevale, per tradizione, si colloca sempre tra l'Epifania e il giorno che precede il Mercoledì delle Ceneri, ossia martedì grasso. Il termine carnevale, però, fu introdotto solo alla fine del XIII secolo.

Le origini

Secondo alcune testimonianze storiche, il carnevale si festeggiava già dall'VIII secolo d.c., in concomitanza con i saturnali, ossia un ciclo di festività facenti parte della religione romana. Durante questo periodo, c'era una specie di sovvertimento delle gerarchie e degli ordini sociali, che portava allo scambio di ruoli e al camuffamento della propria identità. Da questa antica tradizione, quindi, si ereditò l'uso delle maschere tipiche di questo periodo.

Martedì grasso

Il martedì grasso, l'ultimo giorno di carnevale, era considerato il giorno del banchetto, in cui si faceva scorpacciata di cibo e di dolci prima del periodo della Quaresima, ossia i 40 giorni che precedono la Pasqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siamo già a Carnevale, ma perché si festeggia? Le origini della ricorrenza

UdineToday è in caricamento