È una caffetteria friulana il miglior bar d'Italia per Gambero Rosso 2020

Si tratta dello storico locale Caffetteria Torinese di Palmanova che si aggiudica anche il premio della giuria popolare. Tra i 1.300 top bar d'Italia, entrano nella classifica del Fvg solo la Caffetteria Torinese e il Vatta a Trieste.

Proprio nel momento in cui la categoria è in sofferenza per la chiusura anticipata prevista dal decreto per il contenimento della pandemia, esce la Guida Bar d'Italia Gambero Rosso 2020 che, come sempre da 20 anni, raccoglie le migliori insegne della Penisola.
Scorrendo tra i 1.300 “top bar” d'Italia, c'è anche la Caffetteria Torinese di Palmanova (Ud), affacciata sulla piazza esagonale della città patrimonio dell'Unesco. Ma non solo, perché durante la presentazione dei premiti, Nereo Ballestrierio, che con Marina Macor gestisce dal 1995 la caffetteria, ha ricevuto anche una targa speciale di Università del Caffè, quale riconoscimento del suo impegno nella diffusione della cultura del caffè e della qualità sostenibile

Il massimo: tre chicchi e tre caffè

In tutto il Friuli Venezia Giulia solo un altro locale si è aggiudicato lo stesso premio, Vatta a Trieste.
Con il massimo riconoscimento assegnato dalla guida del Gambero Rosso quest'anno, tre tazzine, che giudicano la qualità del caffè, e tre chicchi, che esprimono un voto sull'offerta complessiva del locale, la Caffetteria Torinese allunga il suo palmares che già conta numerosi premi ricevuti. Lo storico locale di Palmanova, infatti, riceve il prestigioso riconoscimento consecutivamente da ben dieci anni.

Dal 1938 una storia ricca di successi e riconoscimenti

La Caffetteria Torinese nasce nel 1938 in uno dei palazzi più vecchi di Palmanova. Inserita nei locali storici del Fvg, passa alla gestione di Nereo Ballestriero e Marina Macor nel 1995. I due provengono dal settore alberghiero dove maturano una decennale esperienza.
L'impostazione del locale è fondata sulla qualità dell'offerta, che comporta una notevole ricerca di prodotti tipici locali, e anche fuori nazione. Una condizione questa che permette di assaporare ininterrottamente durante l'intera giornata grandi vini, distillati di pregio, bibite senza coloranti, frutta, verdura centrifugata, cibo dei presidi Slow Food, carni crude, pesci crudi, formaggi, ecc. La costanza della qualità, la continua crescita dell' offerta e l'innovazione nella fusione dei cibi, porta all'importante riconoscimento a livello nazionale dell'ambito premio miglior bar d'Italia Gambero Rosso 2011.

Votati alla tradizione e all'innovazione

Lo stimolo arrivato da questo premio, alimenta ancor-più curiosità, nuove tecniche, diversi viaggi all'estero per attingere a nuove tendenze, scoprire e studiare nuovi prodotti, e capire che c'è ancora molta strada da fare. Da li nasce la consapevolezza che nonostante i riconoscimenti bisognava cambiare, innovarsi e rinnovarsi per andare avanti. Ecco che nasce il nuovo progetto del Bar Torinese 2.0, inaugurato nel novembre 2012 con un nuovo concept. Questo spirito li porta nuovamente ai vertici massimi dei bar, con la vittoria, per la seconda volta, del premio ricevuto nel 2011, con l'aggiunta, stavolta anche del riconoscimento della giuria popolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento