rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
La ricorrenza

27 gennaio Giorno della Memoria, ecco come l'Italia arrivò prima dell'Onu

Il Giorno della Memoria in Italia viene commemorato dal 2000 per ricordare la Shoah, cinque anni prima dell'istituzione da parte dell'Assemblea delle Nazioni Unite come ricorrenza internazionale

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati».

Correva l'anno 2000 quando l'Italia decise di istituire il Giorno della Memoria, data voluta per ricordare la drammatica pagina storica della Shoah. Esattamente il 27 gennaio del 1945, infatti, le truppe dell'Armata Rossa entravano nel campo di concentramento di Auschwitz,  rivelando così compiutamente per la prima volta al mondo intero l'orrore del genocidio nazista.

Italia prima dell'Onu

Il Giorno della memoria, già celebrato in Italia come detto dal 2000, venne poi istituito come ricorrenza internazionale il primo novembre del 2005 con la risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

Prima di arrivare a definire il disegno di legge, in Italia, si era a lungo discusso su quale dovesse essere considerata la data simbolica di riferimento. Alcuni, come il deputato Furio Colombo, avevano proposto il 16 ottobre, data del rastrellamento del ghetto di Roma avvenuto nel 1043. Altri, in particolare l'Aned, l'associazione nazionale ex deportati politici nei campi nazisti, avevano invece proposto il 5 maggio, anniversario della liberazione di Mauthausen. Alla fine, anche in ragione della portata evocativa che Auschwitz, diventato simbolo universale della tragedia ebraica durante la Seconda Guerra Mondiale, si decise per adottare il giorno della sua liberazione, avvenuta appunto il 27 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

27 gennaio Giorno della Memoria, ecco come l'Italia arrivò prima dell'Onu

UdineToday è in caricamento