Canyoning, dove farlo in Friuli

Una breve guida su dove poter svolgere questa diverte attività adatta a tutti nelle montagne friulane

Il canyoning è un'attività divertente e sportiva che viene praticata in montagna. Consiste nella discesa dei torrenti a piedi, quindi senza l'uso di canoe, kayak o gommoni. L'unico attrezzo che si può utilizzare sono le corde, utili per potersi calare nei tratti verticali dei canali, oppure per attraversare punti esposti, dove il rischio di cadere è alto. La discesa dei canali, ricavati e levigati grazie all'azione erosiva dell'acqua, presenta diversi livelli di difficoltà, e l'attività viene effettuata con un misto di trekking e tecniche alpinistiche, con uno specifico equipaggiamento. La nostra regione, grazie alla morfologia delle sue montagne, alle piogge e alle rocce carbonatiche, è particolarmente adatta a questo tipo di attività. Svolgere questo sport non è pericoloso, basta essere sempre accompagnati lungo il percorso da una guida esperta, che fornirà anche il vestiario necessario per l'attività (muta, casco e imbraco).

Dove andare in regione

Questa attività può essere svolta da chiunque, però è bene sapere che i percorsi si differenziano in base al loro livello di difficoltà.

Dei percorsi adatti a tutti si trovano a:

  • Sauris (Torrente Lumiei). Questo percorso è adatto a tutti, anche ai bambini dai 10 anni in sù.
  • Tolmezzo (Rio Frondizzon). Presente un'escursione breve.
  • Carnia (Torrente Favarinis). Qui si può andare da aprile a ottobre.
  • Moggio (Rio Alba). La più semplice.

Dei percorsi con difficoltà media si trovano in:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Carnia (Rio Lavarie).
  • Clauzetto (Torrente Cosa).
  • Chiusaforte (Rio Patoc).
  • Claut (Torrente Ciolesan).

Infine, i percorsi più difficili e impegnativi si trovano a:

  • Villa Santina (Torrente Vinadia).
  • Tramonti di Sopra (Torrente Viellia).
  • Erto (Val Zemola)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Negazionista" al liceo: studente sospeso al primo giorno di scuola perché non rispetta le norme anti-covid

  • Uccide la moglie dopo un diverbio, coltellata fatale

  • Elezioni comunali: Cividale, Ovaro e Varmo hanno i loro sindaci

  • Coronovirus: il contagio non molla e Udine è la città con più nuovi casi in regione

  • Udine Sud, apre un nuovo store di abbigliamento e accessori per la casa

  • "Non siamo solo villotte e longobardi, non siamo neanche tutti drogati morti di noia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento