rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
La curiosità / Tarvisio

Nel tarvisiano c'è la corsa su bob più pazza del mondo, ecco quando è nata

Ecco come è venuta l'idea di organizzare la manifestazione più pazza dell’Inverno che celebra l'ingegno, la fantasia e lo spirito del sano divertimento

Nelle undici edizioni si è potuto ammirare davvero di tutto: da velieri a sottomarini, da carrarmati a piramidi, passando per vasche da bagno, gommoni, veri e propri bar ambulanti, piste da ballo, aeroplani. Tutti mezzi dotati di sistemi di scivolamento e frenata tali da garantire la massima sicurezza dei partecipanti e dei fan che affollano il circuito.

Parliamo di Crazy Bob, uno degli eventi più longevi, futuristici e accattivanti del Friuli Venezia Giulia. Una sfida goliardica tra bob e slitte auto-costruite nella quale vince chi aguzza meglio ingegno, humor, spirito collaborativo e voglia di sano divertimento.

Si scaldano i motori per la Crazy Bob, aperte le iscrizioni per l'edizione 2023

La storia

Tutto nacque da una felice intuizione dell’esercente tolmezzino Attilio Quaglia e di un gruppo di amici che ad inizio anni 2000 lanciarono dalle nevi dello Zoncolan una competizione fantasiosa, trasformatasi in breve tempo in un evento di estremo successo, riuscendo nelle sue passate edizioni a calamitare sulle nevi carniche, decine di migliaia di spettatori, ottenendo tra l’altro una incredibile visibilità mediatica a livello nazionale ed internazionale.

Nel marzo 2022, nel corso dell’ultima edizione, vi hanno partecipato 29 squadre, oltre 150 concorrenti per una presenza di pubblico stimata in migliaia di persone nell’arco della tre giorni ospitata a Tarvisio. Sono stati i the Wallaby di Cernieu di Nimis i vincitori del trofeo, mettendo in scena la storica serie Tv di Hazzard - con Bo e Luke Dukes a bordo della Generale Lee, Boss Hogg e Ross Coltrane, cugina Daisy e zio Jesse. Durante la gara si sono viste vere e proprie opere d’ingegno avanguardistico, dalle siringhe anti-covid alle luci strobo delle discoteche, da bare viaggianti a dinosauri sugli sci, passando per pedalò, ambulanze, treni, chioschi, riproduzioni di cartoni animati.

Uno spettacolo che, puntuale, sta per tornare sulle piste del comprensorio del Tarvisiano il 18 e 19 marzo 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel tarvisiano c'è la corsa su bob più pazza del mondo, ecco quando è nata

UdineToday è in caricamento