rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
social

Befana in arrivo: come fare il carbone dolce con le proprie mani

Croce e delizia per tutti i bambini, se lo ricevi vuol dire che sei stato un po' biricchino. La ricetta è facile da fare a casa, bastano pochissimi ingredienti

La mattina del 6 gennaio, giorno dell'Epifania, i bambini trovano le calze colorate piene di dolci che la Befana ha portato loro. Sempre che siano stati bravi! In ogni calza che si rispetti, però, non manca mai un pezzettino di carbone... perché non si può essere bravi tutto il tempo! In commercio è facile trovare la versione di zucchero del carbone della Befana. Ma è ancora più facile e sano prepararla a casa.

La ricetta

Ecco cosa serve per creare il carbone dolce della Befana:

  • 500 grammi di zucchero semolato
  • 100 grammi di zucchero a velo
  • acqua quanto basta (circa 100 grammi)
  • un albume d'uovo 
  • colorante alimentare nero in polvere o liquido

Innanzitutto, bisogna preparare il caramello: in un pentolino antiaderente mettete 300 grammi di zucchero semolato e aggiungete acqua sufficiente a ricoprirlo tutto. A fuoco medio e senza mai girare il composto fatelo cuocere fino a che non diventa dorato. Nel frattempo, montate a neve l'albume con i 200 grammi di zucchero semolato rimanenti. Aggiungere il colorante alimentare nero fino all'ottenimento della sfumatura desiderata. Infine, aggiungete anche lo zucchero a velo e amalgamate il tutto.

Appena lo zucchero nella padella avrà un colore bruno intenso, unite la glassa nera appena preparata e abbassate la fiamma. Mescolate fino a quando il composto comincerà a gonfiarsi. A quel punto versatelo subito in uno stampo alto da plumcake foderato con carta forno. Con l'aiuto di un cucchiaio livellate il composto. Lasciatelo raffreddare per farlo indurire. Dopo 3 ore, lo potete togliere dallo stampo. Mettetelo su un tagliere e con l'aiuto di un batticarne fatelo a pezzi della grandezza desiderata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Befana in arrivo: come fare il carbone dolce con le proprie mani

UdineToday è in caricamento