Centro Colibrì di Margherita Hack: cos'è e cosa offre

Il centro di ricerca si trova al Città Fiera di Martignacco ed è nato per la salvaguardia dei colibrì

@ Immagine tratta da centrocolibri.com

Il Centro Colibrì di Margherita Hack è un centro di ricerca con sede al Città Fiera di Martignacco e si occupa della salvaguardia di questa specie dal dicembre del 2013. Ma di cosa si tratta?

Il colibrì

Questa specie è responsabile dell'impollinazione dell'85 per cento di tutte le piante e degli alberi del continente americano. Senza il colibrì, infatti, le piante presenti in questa zona non potrebbero più riprodursi e le foreste dell'Amazzonia, quelle Andine e la Mata Atlantica scomparirebbero nell'arco di tre generazioni, con conseguenze molto gravi per l'intero pianeta. Il colibrì, però, è in via di estinzione, e proprio per questo è nato il centro di ricerca di Udine.

Il centro

Il Centro, nato a dicembre 2013 con fondi privati, si trova in una sede altamente tecnologica con laboratori, aule di ricerca e una vera e propria foresta tropicale completamente isolata. Si tratta di un percorso di 900 metri quadrati con sette sale tematiche in cui si può stare a contatto diretto con colibrì, farfalle, bradipi, pappagalli e formiche. Il centro, unica realtà in Europa per il momento, si occupa di studiare la vita, la riproduzione e le tecniche di salvaguardia del colibrì, ma anche di diffondere il concetto di biodiversità.

La storia

Il centro per la salvaguardia del colibrì nasce in realtà a fine anni '90 nelle Serre Imperiali del parco del Castello di Miramare di Trieste, per volontà di Margherita Hack e di molti appassionati di Università, di associazione ambientalistiche e sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente Italiano. Nato dalla necessità di realizzare delle linee guida per l'allevamento dei colibrì per poterli salvare dall'estinzione, l'intento finale è quello di realizzare delle riserve naturali in Sud America. Ora, il centro trova casa al Città Fiera di Martignacco, e continua la ricerca.

Le visite

L'ingresso al centro avviene tramite sottoscrizione di una tessera associativa con validità annuale, e che consente di accedere a un costo ridotto successivamente. Gli orari del centro sono: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 14.00 alle 20.00; sabato e domenica dalle 10.45 alle 20.00 (mercoledì chiuso). Inoltre, per i gruppi di studenti, il Centro Colibrì offre un orario dedicato dalle 10.30 alle 13.00 (visita su prenotazione).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento