Centro Colibrì di Margherita Hack: cos'è e cosa offre

Il centro di ricerca si trova al Città Fiera di Martignacco ed è nato per la salvaguardia dei colibrì

@ Immagine tratta da centrocolibri.com

Il Centro Colibrì di Margherita Hack è un centro di ricerca con sede al Città Fiera di Martignacco e si occupa della salvaguardia di questa specie dal dicembre del 2013. Ma di cosa si tratta?

Il colibrì

Questa specie è responsabile dell'impollinazione dell'85 per cento di tutte le piante e degli alberi del continente americano. Senza il colibrì, infatti, le piante presenti in questa zona non potrebbero più riprodursi e le foreste dell'Amazzonia, quelle Andine e la Mata Atlantica scomparirebbero nell'arco di tre generazioni, con conseguenze molto gravi per l'intero pianeta. Il colibrì, però, è in via di estinzione, e proprio per questo è nato il centro di ricerca di Udine.

Il centro

Il Centro, nato a dicembre 2013 con fondi privati, si trova in una sede altamente tecnologica con laboratori, aule di ricerca e una vera e propria foresta tropicale completamente isolata. Si tratta di un percorso di 900 metri quadrati con sette sale tematiche in cui si può stare a contatto diretto con colibrì, farfalle, bradipi, pappagalli e formiche. Il centro, unica realtà in Europa per il momento, si occupa di studiare la vita, la riproduzione e le tecniche di salvaguardia del colibrì, ma anche di diffondere il concetto di biodiversità.

La storia

Il centro per la salvaguardia del colibrì nasce in realtà a fine anni '90 nelle Serre Imperiali del parco del Castello di Miramare di Trieste, per volontà di Margherita Hack e di molti appassionati di Università, di associazione ambientalistiche e sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente Italiano. Nato dalla necessità di realizzare delle linee guida per l'allevamento dei colibrì per poterli salvare dall'estinzione, l'intento finale è quello di realizzare delle riserve naturali in Sud America. Ora, il centro trova casa al Città Fiera di Martignacco, e continua la ricerca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le visite

L'ingresso al centro avviene tramite sottoscrizione di una tessera associativa con validità annuale, e che consente di accedere a un costo ridotto successivamente. Gli orari del centro sono: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 14.00 alle 20.00; sabato e domenica dalle 10.45 alle 20.00 (mercoledì chiuso). Inoltre, per i gruppi di studenti, il Centro Colibrì offre un orario dedicato dalle 10.30 alle 13.00 (visita su prenotazione).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Esce la bio di Taylor Mega: la recensione del libraio udinese ha più successo del libro

  • "Negazionista" al liceo: studente sospeso al primo giorno di scuola perché non rispetta le norme anti-covid

  • Nuova apertura al Città Fiera: 2mila metri quadrati dedicati ai più giovani

  • Coronovirus: il contagio non molla e Udine è la città con più nuovi casi in regione

  • Elezioni comunali: Cividale, Ovaro e Varmo hanno i loro sindaci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento