rotate-mobile
social

Call center assillanti anche sul cellulare, ora si può dire basta

Il registro delle opposizioni verrà ampliato per gli utenti della telefonia mobile. Sarà la fine del telemarketing aggressivo

Addio ai call center assillanti e inopportortuni. Quelli che chiamano a tutte le ore e ti propongono affari di cui non senti nessuna esigenza. Il traguardo è a fine gennaio quando la nuova regolamentazione per le chiamate di telemarketing entrerà in vigore. Ci sarà un servizio gratuito messo a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico che consentirà agli utenti di opporsi all’utilizzo del proprio numero telefonico per attività promozionali. 

Come funziona

Al momento ogni utente può agire solo sul proprio numero fisso, iscrivendosi al registro delle opposizioni, così da bloccare le chiamate indesiderate. La legge n.5/2018 ha invece esteso l’ambito di applicazione del registro a tutti i numeri nazionali, compresi i cellulari. Se si decide di iscriversi a questo registro verranno annullati tutti i consensi rilasciati per finalità di telemarketing. Per cui non sarà più concesso a terzi di accedere ai dati personali, tra cui il numero di cellulare da chiamare. E questo varrà anche per i consensi dati in precedenza. Se un operatore di telemarketing vuole contattare un determinato numero prima dovrà essere sicuro che il numero in questione non sia inserito nel registro. In caso affermativo non avrà il diritto di contattare quel numero.

Come fare

Ci sono diverse modalità per iscriversi al registro delle opposizioni. Si può compilare un modulo elettronico sul web, ci si può registrare via telefono chiamando il numero verde 800 265 265, inviare un’e-mail con il modulo d’iscrizione all’indirizzo iscrizione@registrodelleopposizioni.it oppure inviare via raccomandata il modulo compilato. Dal momento in cui si effettua l’iscrizione, si potranno ricevere le telefonate solo dalle società a cui si abbia rilasciato direttamente il consenso. Per 30 giorni sarà possibile anche ricevere le chiamate delle compagnie con cui si aveva un contratto attivo in precedenza. Ma passato questo termine i call center non potranno più chiamare il numero in questione, a meno che non venga ridato il consenso esplicito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Call center assillanti anche sul cellulare, ora si può dire basta

UdineToday è in caricamento