I simboli di Udine e Trieste si bagnano di grappa Bottega

Le Distillerie Bottega, per omaggiare le due città dell'estremo oriente d'Italia, proporranno delle confezioni con all'interno la riproduzione dei monumenti di Udine

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Il Castello e il Duomo di Udine, ed altri monumenti e simboli di Trieste, ma con ogni probabilità del Friuli Venezia Giulia intero, entreranno a far parte di un progetto studiato e realizzato dalla Distilleria Bottega, che li vedrà presto dentro a bottiglia di grappa selezionata da vinacce provenienti dalle colline dell'hinterland trevigiano, sottoforma di piccole sculture in vetro artistico.

Un' idea che viene dalla mente del patron della società della Marca Sandro Bottega, che intende omaggiare in un certo senso gli abitanti di Udine e Trieste per la stima che nel 2010 e nell'anno successivo hanno riposto nei confronti di alcuni dei prodotti messi sul mercato dall'azienda stessa, come Grappa Soldati, Elixir e Gianduia Bottega.

"Un dire grazie a tutti coloro che ci hanno supportato in questi anni acquistando le nostre grappe d'autore", spiega il patron Sandro Bottega, "facendoli sentire in un certo senso cittadini del mondo dato che i distillati Alexander con i monumenti friulani all'interno, arriveranno anche nelle enoteche e nelle tavole di moltissimi ristoranti e alberghi di tutto il pianeta, rilanciando così il Product of Italy". L'azienda sta lanciando sul mercato anche una bottiglia di grappa dedicata al giappone, molto bella anche esteticamente, ideata per sostenere la ricostruzione delle zone più colpite dal cataclisma dello scorso anno

Torna su
UdineToday è in caricamento