Giovedì, 29 Luglio 2021
Scuola Piazzale Cavedalis Gio Batta

Laboratorio di lingue: quello dello Zanon di Udine tra i più evoluti in Italia

Inaugurato Lab.151 all'Istituto Zanon: un'aula studio all'avanguardia per imparare le lingue

Istituto Zanon

Conoscere le lingue è una sfida del futuro e farlo con modalità didattiche innovative, di tipo digitale e visivo è una priorità per il mondo della scuola. A queste esigenze formative risponde il nuovissimo laboratorio linguistico Lab.151 dell’Istituto Zanon, realizzato grazie ai fondi concessi dalla Regione, di Fondazione Friuli e con diversi contributi liberali di famiglie degli studenti. Un’aula all’avanguardia con sette isole di lavoro - per un totale di 28 postazioni studente ed una memoria centrale collegata con la postazione docente per l’immagazzinamento dei dati multimediali e necessari al laboratorio linguistico. Tutti gli arredi sono stati rinnovati completamente e il sistema di videoproiezione è stato implementato con un ulteriore schermo di grandi dimensioni, collegato con monitor interattivo a disposizione del docente e degli allievi.

Un progetto complesso, tra i più evoluti in dotazione alle scuole in tutta Italia, che ha visto numerosi specialisti impegnati in sinergia per realizzare e predisporre anche una nuova impiantistica per collegare le diverse isole di lavoro. Inoltre, è stato installato il software linguistico multimediale Nibelung e sono stati potenziati tutti i sistemi di cyber sicurezza. L’investimento totale per la realizzazione dell’opera ha raggiunto i 55mila euro.

foto zanon-6-2

L'inaugurazione

L’aula è stata inaugurata oggi alla presenza dell''assessore regionale all'istruzione Alessia Rosolen, al sindaco di Udine Pietro Fontanini, al vice presidente di Fondazioni Friuli Guido Nassinbeni.  A fare gli onori di casa la dirigente scolastica Annamaria Pertoldi. "Siamo molto orgogliosi di inaugurare questa aula linguistica, frutto di un grande lavoro di squadra, che è solo uno dei progetti finanziati dalla Regione con un bando da 1 milione di euro." - esordisce l'assessore Rosolen - "Siamo riusciti a sostenere tutti i progetti che sono stati presentati, anche grazie al lavoro sinergico con Fondazione Friuli. Un sodalizio che sta portando grandi risultati". Il vice presidente di Fondazione Friuli Nassinbeni aggiunge: "La collaborazione con la Regione è salda soprattutto per i progetti in ambito scolastico. Lo Zanon è una scuola di grande tradizione ma che riesce a rinnovarsi con progetti all'avanguardia come questo." Mentre non nasconde la soddisfazione il sindaco Fontanini ex zanoniano: "Questa scuola è un punto di riferimento per gli studenti non solo di Udine ma di tutta la provincia. Un luogo di grande formazione, ben collegato con il mondo del lavoro." A chiudere la parte istituzionale la dottoressa Grion, vice presidente del consiglio di istituto, che ha fatto appello alle istituzioni, affinché supportino anche la formazione degli insegnanti perché: "La tecnologia, se usata bene, ha un potenziale enorme e può garantire un apprendimento più consono alle aspettative dei nostri studenti. Ma bisogna avere dimestichezza con tutti gli strumenti per coniugare tradizione e innovazione." 

zanon-10

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratorio di lingue: quello dello Zanon di Udine tra i più evoluti in Italia

UdineToday è in caricamento