Scuola San Domenico

Lo "Stringher" festeggia i suoi primi 60 anni

Da febbraio a maggio diversi eventi per ripercorrere la storia di una scuola che ha dato risposte alle imprese della regione e garantito valore al territorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Sarà attraverso il ricordo della straordinaria figura di Bonaldo Stringher – economista, direttore e primo Governatore della Banca d’Italia fino al 1930 – che l’istituto friulano che porta il suo nome festeggerà i 60 anni di attività.

I numeri

La scuola, nata come emanazione del Regio istituto tecnico del capoluogo friulano dove lo stesso Stringher si diplomò ragioniere, iniziò il primo ottobre 1959, nella sede storica della centrale via Crispi a Udine, un percorso di formazione che pur custodendo la tradizione si è sempre aperto a innovazione e sperimentazione rispondendo alle richieste del territorio. Ora, con oltre 1.500 allievi e 210 docenti, rappresenta un qualificato punto di riferimento regionale nella formazione alberghiera proponendo gli indirizzi enogastronomia, ospitalità, servizi commerciali e tecnico per il turismo.

Gli appuntamenti

Il programma delle celebrazioni è stato illustrato – nella moderna sede dell’istituto in viale Monsignor Nogara – da Maddalena Venzo., dallo scorso settembre dirigente dell’istituto: “Abbiamo pensato a un percorso che testimoni la costante ricerca di modernizzazione che ha accompagnato lo sviluppo dell’istituto e ricordi le tante persone che hanno dedicato energie alla crescita di una scuola che rappresenta un elevato valore per il territorio”. Coinvolgendo la Banca d’Italia e gli eredi della famiglia Stringher – che hanno aperto la biblioteca storica dell’avo – il programma prevede eventi a cadenza mensile che si succederanno da febbraio a maggio. Verranno coinvolti studenti, famiglie ed esperti per una serie di confronti che, oltre a ricordare il profilo umano e professionale di Bonaldo Stringher, offriranno anche un amarcord della scuola proponendo una galleria per immagini con le foto di classe (alla presentazione hanno portato il loro nostalgico ricordo anche tre allievi del 1959), senza trascurare le storie professionali di diplomati che hanno investito il proprio talento all’estero diventando degli ambasciatori dello Stringher nel mondo. Uno spazio specifico verrà dedicato alle prospettive future anche occupazionali con le testimonianze degli attuali allievi impegnati nell’alternanza scuola-lavoro. Si inizierà a febbraio con la presentazione di uno studio sul riordino degli istituti professionali.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo "Stringher" festeggia i suoi primi 60 anni

UdineToday è in caricamento