Scuola

Il latte nelle scuole, incontro online per spiegare ai bambini i benefici de "l'oro bianco"

Entra nel vivo, con una mattinata di approfondimento, il programma realizzato dal Ministero con la collaborazione della Camera di commercio Venezia Giulia

Accompagnare gli alunni delle scuole primarie in un percorso di educazione alimentare che mira a promuovere tra i bambini tra i 6 e gli 11 anni i benefici di un’alimentazione varia ed equilibrata, incoraggiandoli ad inserire il latte e i prodotti derivati nell’alimentazione quotidiana, conservandone poi l’abitudine per tutta la vita.

È il programma “Latte nelle Scuole”, www.lattenellescuole.it????????, finanziato dall'Unione Europea e realizzato annualmente dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in collaborazione con Unioncamere, alcune Camere di commercio italiane e il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria.

La merenda sana

Latte fresco e yogurt, anche senza lattosio per gli intolleranti, e formaggi vengono distribuiti gratuitamente ai bambini delle scuole aderenti al programma, per far apprezzare loro i diversi sapori e raccontare in quanti e quali modi possono essere gustati.

Nell’ambito dell'iniziativa, poi vengono anche organizzati degli appuntamenti di accompagnamento, come le giornate a tema ricche di attività ludico-didattiche per i bambini. Durante questi incontri vengono spiegate le caratteristiche nutrizionali dei prodotti lattiero-caseari e il loro legame con il territorio ma soprattutto, attraverso attività coinvolgenti, viene proposto l’assaggio di diverse tipologie dei prodotti, affinché gli alunni possano orientare i propri gusti.

La Camera di commercio Venezia Giulia: “Il mio territorio”

Anche quest’anno la Camera di commercio Venezia Giulia collabora al programma. In questa quarta edizione, si è puntato sul tema “il mio territorio”, che ha l’obiettivo di promuovere, in alcune scuole dei Comuni a maggiore densità urbana, la conoscenza dei prodotti lattiero-caseari locali di eccellenza, attraverso la degustazione guidata di un formaggio che si caratterizza per la sua qualità e il legame con il territorio.

Oltre 600 bambini coinvolti tra Gorizia e Trieste

In particolare, la degustazione guidata riguarda il formaggio “latteria” quale Prodotto agroalimentare tradizionale (Pat) nelle classi del ciclo di istruzione primaria (prima, seconda, terza, quarta e quinta) di 4 scuole di Trieste (Ic di via Commerciale - plesso V. Longo;  Ic Divisione Julia; Ic San Giacomo;  con lingua di insegnamento slovena – plessi I. Grbec, M.G. Stepan?i? e Ribi?i?; Scuola primaria paritaria Beata Vergine). Verranno coinvolte circa 35/40 classi per un totale di oltre 600 bambini, senza alcun costo per la scuola, né la famiglia.

L'approfondimento online

Lunedì 7 giugno, dalle 10 alle 11.30 è previsto anche un approfondimento online dal titolo "Latte, alimento salutare per produzioni di qualità". L'incontro, che potrà essere seguito sul canale YouTube e sulla pagina Facebook “Venezia Giulia Economica” oppure su www.eventolattenellescuolefvg.it, vedrà i saluti iniziali di Antonio Paoletti, presidente della Camera di commercio Venezia Giulia, Stefano Zannier, assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e, probabilmente, anche di Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche agricole.

A seguire è in programma una tavola rotonda, moderata dal giornalista Omar Monestier, con gli interventi di Roberta Situlin, specialista in Scienza dell’Alimentazione all'Università di Trieste, Michela Fabbro, chef, presidente associazione “Gorizia a Tavola” e referente Presidio Slow Food Gorizia, Linda Del Ben, amministratrice azienda Del Ben Formaggi e Maestra assaggiatrice organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi, Roberto Zottar,  membro Centro studi nazionale Franco Marenghi e delegato dell’Accademia italiana della cucina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il latte nelle scuole, incontro online per spiegare ai bambini i benefici de "l'oro bianco"

UdineToday è in caricamento