Al "Volta" il primo liceo informatico del Friuli

La scuola paritaria di Udine, con sede in viale Ungheria, presenta il nuovo corso, pensato per rispondere più efficacemente alle sfide del mercato moderno. Le iscrizioni apriranno a gennaio 2019

L'istituto "Volta" presenta il primo liceo informatico del Friuli, progetto nato dalla necessità di formare nuove professionilità che, al momento, mancano sul mercato del lavoro della regione.

Il liceo

Il Volta, che già conta circa 700 studenti assieme alla accademia delle Belle Arti, si prepara per un nuovo progetto, che punta sull'innovazione. Innovazione che si può riscontrare sia per quanto riguarda la proposta didattica del nuovo liceo, sia per quanto riguarda il piano di studio. I docenti che insegneranno nel nuovo liceo sono tutti professionisti che operano all'interno del loro settore, per creare un vero legame tra mondo della scuola e realtà aziendali del territorio. Anche per questo i futuri studenti, durante i cinque anni, svolgeranno degli stage all'interno di aziende informatiche friulane.

I dati

Secondo gli ultimi dati pubblicati dell'European Commission, indice Dise 2018indice di digitalizzazione europeo -, l'Italia si trova al quartultimo posto sul tema. Questo indice, formato da "connettività", "uso di internet", "integrazione della tecnologia digitale", "digitalizzazione della pubblica amministrazione" e "capitale umano", vede proprio in quest'ultimo fattore il dato più preoccupante. "Il capitale umano – osserva il direttore Michele Florit – è l'unico fattore in cui la scuola può fare qualcosa, influire. Il liceo è quindi volto a migliorare il capitale umano degli studenti". In Italia infatti mancano le professionalità in ambito informatico, e questo rappresenta un vincolo per lo sviluppo del paese. "Vogliamo creare professionalità che nel resto dell'Europa esistono già, ma che in Italia mancano ancora".

Gli sbocchi

I futuri studenti del liceo informatico potranno scegliere, una volta conseguito il diploma, di trovare occupazione nel mondo del lavoro, oppure di continuare il proprio percorso di studi. Sbocco naturale del liceo è infatti il dipartimento di informatica e fisica dell'Università degli Studi di Udine. "Il mercato del lavoro odierno e futuro ricerca delle figure preparate, che possano comprendere e rielaborare le informazioni per facilitare l'informazione fra noi e i sistemi informatici", dichiara la preside Fauzia Mosca.

Il piano di studi

Il liceo sarà, alla base, un liceo di scienze applicate, dove l'aspetto scientifico è accompagnato dalle scienze umanistiche. Attenzione particolare posta sulla lingua inglese, grazie ai progetti Clil. La seconda parte del piano è data invece dalla formazione informatica, con l'insegnamento di competenze ad alto livello, con alcune materie insegnate esclusivamente in inglese. In particolare, all'interno del piano si darà spazio allo "sviluppo dell'intelligenza artificiale". Le materie tecniche, inoltre, saranno sviluppate sin dal primo anno di liceo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Partenza

Il liceo informatico è pronto per partire dal prossimo anno, e le iscrizioni sono aperte dall'8 al 31 gennaio 2019. Sabato 1 (14:30-17:00) domenica 2 dicembre (10:00-17:00) saranno organizzati gli Open Days. Per quanto riguarda le tasse, il Volta prevede tre rette con tre scaglioni di reddito in base all'Isee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento