Sostegno, metà degli insegnanti in Friuli sono senza specializzazione: al via i corsi

Sono un migliaio i docenti privi della qualifica su un totale di 2053 effettivi. Previti (UIL Scuola FVG): “Positivo avvio nuovo Tfa sostegno. In regione ci saranno 290 posti tra Udine e Trieste. Ma ci sarebbe bisogno di ancora più docenti specializzati”

Sono 2053, nell’anno scolastico in corso, i docenti di sostegno in servizio nelle scuole di ogni ordine e grado del Friuli Venezia Giulia. Poco meno della metà, 1.000, sono in possesso di un titolo di specializzazione. Gli altri, 1.053 per l’esattezza, no.  La fotografia del sostegno nelle scuole regionali è stata scattata dalla UIL Scuola del Friuli Venezia Giulia attraverso il suo segretario regionale Ugo Previti che valuta positivamente l’avvio dei nuovi percorsi di specializzazione per il sostegno previsto dal decreto ministeriale 95 pubblicato il 12 febbraio 2020. I posti in regione per l’anno accademico 2019/2020 saranno 290: 190 all’Università degli studi di Udine (30 all’infanzia, 60 alla primaria e 50 ciascuno per la secondaria di primo e secondo grado) e altri 100 all’Università degli studi di Trieste (50 alla secondaria di primo grado, altrettanti per la secondaria di secondo grado). 

Nuovo corso

“A breve si concluderà il percorso di specializzazione attivato nell’anno accademico 2018/2019. Se tutto andrà bene si specializzeranno circa 240 docenti tra le scuole dei diversi ordini e gradi”, spiega il segretario Ugo Previti.  Calcolatrice alla mano, se il numero di alunni con disabilità per cui è prevista l’assistenza di un insegnante di sostegno rimarrà sostanzialmente stabile, il prossimo anno scolastico si scenderà a circa 800 docenti in servizi privi di titolo di specializzazione. E nel giro di due anni il numero scenderà ancora a poco più di 500. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Test d'ingresso

“L’avvio dei percorsi di specializzazione è positivo, purtroppo però i docenti specializzati restano sempre pochi. Senza nulla togliere agli altri insegnanti che, con dedizione e passione, pur senza specializzazione, seguono quotidianamente gli alunni con disabilità”, conclude Previti. 
Nelle prossime settimane, anche in vista dell’avvio imminente dei concorsi a cattedra, la UIL Scuola del Friuli Venezia Giulia avvierà degli appositi corsi di formazione, aperti anche a chi vorrà prepararsi per il test di ingresso per il corso di specializzazione sul sostegno. Un modulo sarà infatti appositamente trattato da esperti sulla disabilità. Gli interessati possono chiedere informazioni alle segreterie provinciali della UIL Scuola Fvg. I test di ingresso alle Università si terranno – come previsto dal decreto ministeriale – il 2 e 3 aprile prossimi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • L'eccezione che conferma la regola: a Udine c'è un albergo costretto a mandare via i clienti

  • Pizza senza lievito, tavolini vista roggia e piatti a base di pesce: nuovo locale a Udine

  • Coronavirus: salgono i contagi e i ricoverati in terapia intensiva in Fvg

  • Sfreccia a 128 km/h oltre il limite: oltre mille euro di multa per il novello Hamilton

  • Maltempo a Udine e dintorni: vento, grandine e alberi caduti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento