Doposcuola in ritardo, Pirone: "Le mamme senza servizio sono più addolorate dell'assessore"

Il capogruppo di Progetto innovare interviene sulla vicenda dopo le giustificazioni di Elisa Asia Battaglia

Doposcuola in ritardo a Udine. Nonostante le giustificazioni dell'assessore Elisa Asia Battaglia il capogruppo in Consiglio comunale di Progetto innovare - Federico Pirone - non è soddisfatto delle spiegazioni fornite. 

Le dichiarazioni

«Il problema è effettivamente tecnico, ma è a conoscenza dell'amministrazione comunale da agosto: come mai la giunta non ha già provveduto a sbloccare la situazione prima dell'inizio della scuola, evitando un disagio concreto agli studenti e alle famiglie in questi primi giorni di scuola? L'assessore Battaglia non può cadere dalle nuvole: è inconcepibile che 356 famiglie restino senza un servizio fondamentale da un punto di vista educativo e organizzativo, per il quale stanno pagando e sul quale sinora hanno potuto serenamente contare. Inutile dire che prova dolore come mamma, le altre madri sono più addolorate di lei».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

Torna su
UdineToday è in caricamento