Doposcuola in ritardo, Pirone: "Le mamme senza servizio sono più addolorate dell'assessore"

Il capogruppo di Progetto innovare interviene sulla vicenda dopo le giustificazioni di Elisa Asia Battaglia

Doposcuola in ritardo a Udine. Nonostante le giustificazioni dell'assessore Elisa Asia Battaglia il capogruppo in Consiglio comunale di Progetto innovare - Federico Pirone - non è soddisfatto delle spiegazioni fornite. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dichiarazioni

«Il problema è effettivamente tecnico, ma è a conoscenza dell'amministrazione comunale da agosto: come mai la giunta non ha già provveduto a sbloccare la situazione prima dell'inizio della scuola, evitando un disagio concreto agli studenti e alle famiglie in questi primi giorni di scuola? L'assessore Battaglia non può cadere dalle nuvole: è inconcepibile che 356 famiglie restino senza un servizio fondamentale da un punto di vista educativo e organizzativo, per il quale stanno pagando e sul quale sinora hanno potuto serenamente contare. Inutile dire che prova dolore come mamma, le altre madri sono più addolorate di lei».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento