anno scolastico 2022-2023

Tornano doposcuola, pre e post accoglienza nelle scuole pubbliche di Udine

Per il prossimo anno scolastico le iscrizioni si aprono a fine mese e ci sarà tempo fino al 18 luglio per presentare le domande

Per il prossimo anno scolastico il Comune di Udine vuole far ripartire tuti i servizi legati alla scuola che si erano fermati o erano stati ridotti a causa della pandemia: pre e post accoglienza e i doposcuola. Dei tre era stata la post accoglienza a subire i tagli maggiori. L’assessora comunale all’istruzione Elisabetta Marioni ha presentato ieri lo schema di avviso informativo relativo alle procedure di ammissione ai servizi. “Si tratta di servizi importantissimi per le famiglie – ha sottolineato Marioni – che riguardano in particolare i nostri istituti comprensivi. Speriamo che non ci sia una recrudescenza dell’emergenza sanitaria, in maniera tale da poter garantire tutti questi servizi come era prima della pandemia”.

Pre e post accoglienza

Il servizio di pre-accoglienza consente di far entrare i bambini a scuola  trenta o quarantacinque minuti prima rispetto all’inizio delle lezioni. Servizio indispensabile per quei genitori che lavorano dalla mattina presto o che hanno necessità che collimano con l’orario in cui suona la campanella. “Ci tengo a sottolineare – ha ricordato Marioni – che questo servizio sia stato garantito anche in caso di sciopero del personale scolastico, permettendo così ai genitori di recuperare prima dell’inizio delle attività  scolastiche”. Per l’anno scolastico 2022-23 verrà riproposto anche il servizio di post-accoglienza, al termine delle lezioni. A disposizione delle famiglie ci saranno cento posti, suddivisi a seconda delle esigenze degli istituti.

Doposcuola

Novecento posti disponibili e due possibili attività per il doposcuola: breve (dalle 13 alle 14. E 30 o dalle 13 e 30 alle 15) oppure completo (fino alle 16 e 30 o alle 17), sotto la supervisione di educatori che aiuteranno i ragazzi nel regolare svolgimento dei compiti. L’assessora ha sottolineato come siano previste attività specifiche di sostegno educativo personalizzato per bimbi svantaggiati, finanziate con i fondi del legato di Toppo Wassermann. Marioni ha aggiunto: “Potranno accedervi i ragazzini che hanno disabilità, disturbi specifici o dell’apprendimento, situazioni di svantaggio socioeconomico o linguistico”.

Iscrizioni

Per iscriversi sarà necessario aspettare l’apertura dei termini che dovrebbe avvenire, secondo quanto riportato dall’assessore, a fine maggio. Mentre si conosce già il termine ultimo di presentazione delle domande che è perentorio: il 18 luglio 2022. “Chi resterà fuori dalle graduatorie o si iscriverà dopo tale data sarà inserito in un elenco di riserva”, conclude Marioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano doposcuola, pre e post accoglienza nelle scuole pubbliche di Udine
UdineToday è in caricamento