Giovedì, 16 Settembre 2021
Scuola

"Chiusura delle scuole miope, i genitori come faranno?"

"Ci si chiede quale conoscenza abbia Fedriga della regione che governa e della gente che ci vive e lavora" dice Caterina Conti del Pd

“Sono lavoratori anche i genitori di ragazzi in età scolare, ma per la Giunta Fedriga sono lavoratori di serie B. Dovranno arrangiarsi, rischiare di affidarli ai nonni, lasciare i figli da soli a casa, specialmente quelli delle medie minori di 14 anni, a destreggiarsi con dispositivi elettronici, Zoom, compiti e videocamere. Oppure, chi può, rinunciare a lavorare. Speriamo ci metta una pezza il Governo dando presto i congedi parentali. La Lega non ci ha pensato”.

Lo afferma la responsabile Scuola del Pd Fvg Caterina Conti, dopo che la nuova ordinanza della Giunta regionale ha disposto la didattica a distanza per le prossime due settimane. “Ci si chiede quale conoscenza abbia Fedriga della regione che governa – aggiunge Conti – e della gente che ci vive e lavora e se nessuno abbia pensato per un momento ai ragazzi che resteranno ancora privi di scuola, quella vera, fatta di rapporti con insegnanti e coetanei. Non si è nemmeno fatta distinzione e una valutazione dei dati per singole zone. Ad esempio – puntualizza l'esponente dem – non si sono riscontrati focolai nelle scuole a Trieste, quindi chiuderle è veramente miope”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiusura delle scuole miope, i genitori come faranno?"

UdineToday è in caricamento