rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
TERAPIA DEL DOLORE 

Terapia del dolore: anche 100 giorni per una visita

La consigliere regionale Simona Liguori, (Cittadini): «i tempi di attesa sono inaccettabili per una visita: la Regione Fvg intervenga» 

Dopo l'interrogazione del consigliere regionale Furio Honsell sui tempi di attesa del Pronto soccorso di Udine, arriva quella della consigliera Simona Liguori rispetto alle attese per la terapia del dolore. «La situazione è davvero seria e a segnalarcelo sono proprio i cittadini: i tempi di attesa per una visita per la terapia del dolore nell’Azienda sanitaria Universitaria Friuli Centrale sono inaccettabili. Con una priorità B, quindi alta, il malato deve aspettare 102 giorni a Tolmezzo, 96 a Udine, 76 a Gemona, 50 a Latisana. La Regione deve assolutamente adoperarsi per ridurre le tempistiche, mettendosi all’ascolto dei professionisti e delle persone bisognose di cure».

La consigliera regionale dei Cittadini, Simona Liguori, è intervenuta questa mattina, giovedì 14 aprile, nel corso della seduta del Comitato per la legislazione, il controllo e la valutazione, che prevedeva all’ordine del giorno l’illustrazione dei risultati della missione valutativa “Verifica dell’attuazione e degli effetti delle leggi regionali 10/2011 e 17/2014 con riferimento alla Rete delle cure palliative e della terapia del dolore”. «Oltre ai tempi di attesa, un’altra criticità che va urgentemente risolta è quella legata alla difficoltà di interazione tecnologica tra strutture sanitarie e professionisti: questo si traduce in disagi importanti nella gestione delle terapie e per le famiglie e i pazienti stessi, costretti a un peregrinare impegnativo tra medici di medicina generale e specialisti. La Regione si assuma l’impegno a mettere i sistemi informativi in rete attraverso una piattaforma: questa deve essere la priorità». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terapia del dolore: anche 100 giorni per una visita

UdineToday è in caricamento