Giovane sportiva malata di leucemia, l'appello di un allenatore per il trapianto

La storia è quella di una ragazza friulana, appassionata di calcio e da sempre presente sui campi dei dilettanti

Un ragazzo o una ragazza, con un età compresa tra i 18 e 36 anni non compiuti, in buono stato di salute e con un peso superiore ai 50 chilogrammi. È l'identikit della persona di cui ha bisogno una ragazza friulana per una donazione di midollo osseo. La giovane ha scoperto da poco di essere stata colpita dalla leucemia. L'appello arriva dal mondo del calcio dilettantistico del Friuli Venezia Giulia, in particolare da un allenatore ed ex calciatore, che conosce bene la giovane. Il mister però non si limita a un appello esclusivo per la sua conoscente ma, conscio delle difficoltà di trovare donatori compatibili, chiede uno sforzo collettivo a tutto il movimento calcistico regionale. 

Il racconto

"Per anni questa ragazza ha seguito con passione il movimento dei dilettanti – spiega il mister –. Una vita come tante, di amore per lo sport, nella quale tanti giovani potrebbero riconoscersi. Ora ha bisogno di aiuto, avendo scoperto di essere ammalata di leucemia e di avere la necessità di un trapianto. La ricerca è stata attivata attraverso la rete che collega tutti i registri del mondo, ma assieme a lei ci sono tantissime altre persone in attesa con delle priorità. Lo sport è amicizia, solidarietà e condivisione. Aiutiamo tutte queste persone nello spirito che ci contraddistingue".

Tutti uniti

"In Italia ogni anno circa 1800 persone affette da patologie oncoematologiche sono alla ricerca del proprio "fratello genetico" per poter contare su una possibilità di guarigione – dice il tecnico –. Le probabilità di trovare una compatibilità sono una su 100mila tra i non familiari. Diventa quindi necessario incrementare costantemente il registro dei donatori di midollo osseo con nuove risorse. Persone che si mettano in gioco per aiutare un prossimo sconosciuto, ma che potrebbe risultare compatibile con loro. Se vogliamo possiamo essere in tantissimi spargendo la voce tra i nostri conoscenti e condividendo tutti assieme questa speranza".

Come fare

È necessario contattare i volontari Admo attraverso il sito www.admo.it, selezionare la vostra regione di riferimento e compilare il form allegato della sezione "iscriviti". Sarete ricontattati al più presto e dopo una piacevole chiacchierata dove potrete approfondire i dubbi e chidere informazioni sarete indirizzati al centro trasfusionale più vicino a voi per procedere, previo appuntamento, all'effettiva iscrizione tramite un piccolo prelievo di sangue. In alternativa visitate il sito regionale www.admofvg.it oppure seguite ADMO FVG attraverso le pagine Facebook, Instagram e Twitter.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Psicosi Coronavirus, bar friulano invita i cinesi a non entrare

Torna su
UdineToday è in caricamento