rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
raccolta fondi / Mereto di Tomba

Sofia vede la luce, la raccolta fondi per operarla è andata bene

Grande successo per la sottoscrizione per Sofia Pellegrini, che ora potrà sperare di guarire dalle cisti di Tarlov che le provocano dolori e difficoltà a camminare

In pochi giorni dall'appello lanciato da Sofia Pellegrini di San Marco di Mereto di Tomba, si è conclusa con un successo la raccolta fondi che le amiche della giovane avevano promosso su Gofundme. La cifra raccolta, circa 50 mila euro, è quella necessaria per farla volare a Cipro, dove il 9 maggio verrà operata da un chirurgo americano specializzato nella malattia rara che la affligge: le cisti di Tarlov. Una patologia ancora poco conosciuta in Italia, di cui Sofia soffre fin dalla nascita. L'intervento a cui si era sottoposta nel 2014 non ha avuto gli esiti sperati. I dolori lancinanti e le difficoltà motorie sono tornati ancora più forti di prima. Ormai i farmaci non fanno più l'effetto di prima. Per questo la giovane si è rivolta a Frank Feigenbaum, neurochirurgo spinale americano, che proverà a rimuovere le tre cisti di Tarlov. Si tratta di sacche piene di liquido cerebrospinale che si formano nelle radici dei nervi spinali. Di solito sono piccole, ma quelle di Sofia hanno dimensioni ragguardevoli e stanno danneggiando l'osso sacro e i nervi, causando molto dolore. Con l'intervento Sofia spera di ottenere benefici a lungo termine addirittura definitivi. Grande la risposta solidale dei friulani, che ha stupito ed emozionato Sofia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sofia vede la luce, la raccolta fondi per operarla è andata bene

UdineToday è in caricamento